Opinioni

Campagna Elettorale – La Serie – Episodio Sedici

campagna elettorale - la serie

Grazie al sapiente utilizzo delle intercettazioni ambientali e alla telepatia, Next Quotidiano è riuscito a entrare in possesso di discorsi e dialoghi captati nelle sedi dei principali partiti e movimenti politici italiani. Ve ne proporremo uno al giorno, per tutto il periodo della campagna elettorale, come contributo alla verità e per dare modo ai lettori di farsi un’opinione informata sulle persone e sulle idee che andremo a votare.

Di Maio: Pronto raga?
Beppe Grillo [nervoso]: Chi sta chiamando?
Di Maio: Io.
Beppe Grillo: Chi paga?
Di Maio: Io.
Beppe Grillo [rasserenato]: Ah! Dimmi pure, caro Frunze.
Di Maio: Volevo chiederti… Sai che sono il capo politico del Movimento 5 Stelle, nonché candidato alla carica di Presidente del Consiglio…
Beppe Grillo: Sì.
Di Maio: Benché in effetti la lettura invalsa sia scorretta, e non esista a termini di costituzione un “candidato presidente del consiglio”.
Beppe Grillo: Uffi… Che noia, Dado.
Di Maio: Scusami. Volevo chiederti: sai anche che noi siamo detti grillini, perché il capo e ispiratore di tutto questo movimento sei tu.
Beppe Grillo [inquieto]: Dove vuoi arrivare?
Di Maio: Ecco… Che devo fare adesso? Non mi ricordo più come si va avanti a questo punto. Immagino che tu Grillo saprai darmi una mano a comportarmi da grillino…
Beppe Grillo: La tua preoccupazione è nobile. La politica è una missione, un impegno sacro, che, come abbiamo sempre detto e insegnato, va fatto per fuoco interiore e non per lucro. Ed è giusto quindi fare politica nel miglior modo possibile. Resta in linea.
Di Maio: Sì.
Voce al telefono: Selezionando 1 si consente che “Corso di politica seria ONLUS” prelevi periodicamente dal tuo credito telefonico un ammontare onesto di euro.
Di Maio: [clicca 1]
Salvatore Aranzulla: Benvenuti al corso base di ideologia e amministrazione della cosa pubblica. Iniziamo con l’analisi etimologica della parola “repubblica”…

 

— lo diciamo ai meno svegli che potrebbero equivocare: questo post è satira, la telepatia è una capacità ipotetica, non abbiamo apparecchi per le intercettazioni —

Leggi gli altri episodi di Campagna Elettorale – La Serie