Opinioni

Il nome di Luca Traini sulle armi del killer di Christchurch

Sui caricatori delle armi usate da Brendon Tarrant per la strage nelle moschee di Christchurch era stato inciso anche il nome di Luca Traini, 28enne di Tolentino autore della sparatoria contro gli immigrati avvenuta a Macerata il 3 febbraio del 2018 e per cui è stato condannato a 12 anni di carcere. Tarrant ha “decorato” il fucile con il quale ha ucciso 27 persone con i nomi di altri killer protagonisti di stragi di massa.

Sull’arma vi erano incisi altri nomi tra i quali quello di Alexandre Bissonette, 29enne che nel 2017 uccise sei persone in una moschea di Quebec City. Inciso anche, secondo quanto emerge da foto che circolano in rete, il nome di Sebastiano Venier, il Doge veneziano che sconfisse i turchi nella battaglia di Lepanto nel 1571.

brenton tarrant livestream attacco moschee christchurch 3

Brenton Tarrant è un australiano bianco di 28 anni: lo ha reso noto la polizia australiana, secondo quanto riporta il quotidiano neozelandese New Zealand Herald. Secondo l’emittente tv australiana Nine News Sydney, l’uomo è originario dello Stato di New South Wales, sulla costa orientale del Paese. Nella lunga rivendicazione rilasciata su Scribd e nel frattempo cancellata dal portale era scritto che proveniva da una famiglia di immigrati inglesi, scozzesi e irlandesi e che era nato da una famiglia a basso reddito in Australia.

luca traini matteo salvini 1

Luca Traini era stato candidato con la Lega Nord nelle Marche.

Leggi anche: L’attacco alle due moschee di Christchurch in Nuova Zelanda