Opinioni

A Bologna solo il 2% di bimbi non vaccinati

Si assottiglia sempre di più, a Bologna, la percentuale dei bambini non in regola con gli adempimenti previsti dalla nuova normativa sui vaccini,che dunque rischiano la sospensione dal nido o dalla materna comunale: ora sono poco più di 150 (168, considerando i dati aggiornati a ieri) su 8.075 iscritti totali, quindi il 2,1%. Il primo bilancio fornito da Palazzo D’Accursio, lo scorso 9 ottobre, parlava di 568 casi “ma i numeri precedenti erano ancora piu’ alti”, specifica la vicesindaco con delega alla Scuola, Marilena Pillati, oggi a margine di una commissione. Venerdì scorso il dato era già calato a quota 312, ma man mano il lavoro di interlocuzione con le famiglie sta riducendo le cifre.
bologna vaccini
“La situazione sta progressivamente migliorando, giorno dopo giorno- sottolinea Pillati- nel senso che a Bologna i Quartieri hanno fatto un’attività intensa, che sta continuando, per cercare di contattare le famiglie e verificare se il fatto di non aver risposto agli adempimenti sia una scelta, perché non ritengono né di dover ottemperare all’obbligo vaccinale ne’ a dichiararlo, o se invece sia legato ad una non chiara comprensione di cosa dovevano fare. Molte famiglie ci hanno esplicitato il fatto che essendo adempienti rispetto all’obbligo non ritenevano di doverne produrre la certificazione”. Cosi’, dal numero “certamente consistente” dei primi giorni, aggiunge l’assessore, ora il fenomeno risulta sempre più “assottigliato” e oggi “siamo a poco più di 150 famiglie che non anno assolto agli adempimenti”.