Fatti

Il problema di Beppe Grillo con la linea M5S sui vaccini

“Questo dire sì o no… Ci sono temi, dai vaccini all’immigrazione, a cui non puoi dare risposte sì o no. Ci si siede intorno a un tavolo e si ragiona”. Qualcuno non deve aver spiegato a Beppe Grillo che dire che il MoVimento 5 Stelle è contro i vaccini è dire una sciocchezza. Durante la marcia per il reddito di cittadinanza, infatti, il Capo Politico nonché Garante del M5S ha risposto così ai giornalisti che gli chiedevano lumi sulla questione dei vaccini. Il fondatore del Movimento 5 Stelle ha spiegato che “noi cerchiamo di fare il massimo non per noi ma per i cittadini”.

Il problema di Beppe Grillo con la linea M5S sui vaccini

beppe grillo vaccini
E pensare che proprio stamattina sul blog di Beppe Grillo (ma Beppe legge il blog di Grillo?) invece diceva sì alle vaccinazioni obbligatorie: dando un giudizio interlocutorio sul decreto del governo il M5S spiegava:

Il MoVimento 5 Stelle è a favore delle vaccinazioni e vuole che nel Paese ci sia la massima copertura vaccinale possibile. Noi siamo favorevoli all’obbligatorietà dei quattro vaccini che oggi, per legge, sono gia’ obbligatori, e siamo anche favorevoli all’introduzione di misure di obbligatorieta’ per vaccini che proteggono da malattie per le quali esiste una reale emergenza epidemica (come esiste al momento per il morbillo).

Ecco quindi che Beppe Grillo, dicendo che quello dei vaccini è un tema su cui non bisogna dire solo sì o no, rimette in discussione quanto scritto sul blog di Grillo, e dimostra che il problema del MoVimento 5 Stelle con i vaccini, da taluni negato per convenienza politica, è invece attuale e presente. Non basta infatti scrivere sul blog che:

il MoVimento 5 Stelle rimane favorevole – in linea generale ma con le dovute specificazioni la cui complessita’ non puo’ essere discussa o riassunta in un comunicato stampa– allo sviluppo di una politica di raccomandazione dei vaccini capillare nel territorio, sostenuta dalle necessarie risorse finanziarie ed infrastrutturali, affinchè le famiglie siano accompagnate dai propri pediatri e dai propri medici verso la vaccinazione, e affinche’ venga rimosso ogni ostacolo pratico alla vaccinazione stesso (in altre parole, un adeguato potenziamento dei servizi a tutti i livelli).

…quando il Capo Politico nonché garante invece sostiene invece che bisogna discutere e vedere cosa rispondere. Beppe Grillo ha un problema con la linea del M5S sui vaccini. E quelle del New York Times non erano fake news.

Leggi sull’argomento: Come Grillo e il M5S hanno alimentato la cultura del sospetto contro i vaccini (e ora fan finta di nulla)