Fact checking

Cosa c'è nel decreto sui vaccini obbligatori

lorenzin decreto vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 1

Il Consiglio dei ministri ha dato oggi il via libera al decreto sull‘obbligo vaccinale per l’iscrizione alla scuola. Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale“, su proposta dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. A prevalere però è stata la linea della ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli che voleva che il ritorno delle vaccinazioni obbligatorie fosse limitato agli alunni degli asili e delle materne ovvero fino ai sei anni di età. La Lorenzin aveva proposto di estendere l’obbligo vaccinale alle scuole elementari fino ai dieci anni.

Cosa prevede il decreto legge sulle vaccinazioni obbligatorie

Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha spiegato che una volta convertito in legge l’obbligo a far vaccinare i propri figli produrrà per chi evade l’obbligo “l’impossibilità di iscriversi al sistema scolastico zero-sei anni”. Per Gentiloni il governo “ha evitato un’emergenza” e intende rispondere alle preoccupazioni dei cittadini. I bambini che saranno iscritti al nido o alla scuola materna dovranno essere obbligatoriamente vaccinati. Si ritorna così – grazie al calo della copertura vaccinale favorita dalle decisioni dei genitori anti-vaccinisti – ad una legge analoga a quella in vigore dal 1967 al 1999. I genitori dovranno quindi presentare all’atto dell’iscrizione a scuola il certificato vaccinale e non sarà sufficiente un’autocertificazione. Per chi sceglierà lo stesso di non vaccinare i propri figli sono previste multe e sanzioni.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 9
Beatrice Lorenzin ha detto che le sanzioni saranno “dalle dieci alle trenta volte” più severe di quelle in vigore (e mai applicate) fino ad ora. La ministra ha ricordato che fino ad oggi la sanzione per chi non faceva somministrare il vaccino anti poliomielite è di 150 euro (250 euro per l’epatite B). Con le nuove sanzioni decuplicate si tratta di “bei soldini” – come ha detto la ministra – da pagare ogni anno all’atto dell’iscrizione. Un altro provvedimento contenuto nel decreto è l’aumento a dodici del numero delle vaccinazioni obbligatorie per l’accesso alle scuole. Non esisterà quindi più la suddivisioni tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate.  Per la Lorenzin “vietando l’accesso alle scuole dell’infanzia intendiamo dare un messaggio molto forte alla popolazione e a queste coorti infantili, pensiamo che verrà coperta una larga parte della popolazione italiana”. L’obiettivo rimane quello di aumentare la copertura vaccinale in tutto l’arco della vita degli studenti.

Le reazioni avverse 

Come era prevedibile in molti non ha accolto con piacere il decreto del CdM. Tra i primi a cinguettare Carlo Rienzi, presidente del Codacons che ha detto che bisogna fermare il metodo coercitivo illegale individuato dal ministro. Chissà qual è il metodo dell’associazione dei consumatori già nota per aver preso le difese di un medico antivaccinista e per aver combattuto a colpi di annunci di ricorsi al TAR le case farmeceutiche.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 4
Già, le case farmaceutiche, proprio loro sono i mandanti del decreto sulle vaccinazioni obbligatorie.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 3
Ma agli antivaccinisti non la si fa, ed eccoli tutti in fila a denunciare gli affari sporchi delle lobby farmaceutiche e di Big Pharma.
lorenziN vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 6lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 8
Non crederete mica che siano gratis vero? Perché anche se i genitori non pagheranno le vaccinazioni obbligatorie qualcuno le deve pagare quelle fialette. Chi? Lo Stato quindi i cittadini. Certo, quelle dosi sono già pagate anche se non vai a fare i vaccini, visto che vengono acquistati in base a contratti precisi che valutano il numero di vaccini da somministrare. Quindi chi non ci va sta sprecando risorse dello Stato.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 2
Tra i nemici delle lobby troviamo anche una consigliera municipale del Comune di Postiglione (Salerno).

Gli allergici all’obbligo

Molti invece non sembrano gradire particolarmente il riferimento al concetto di obbligo. Cosa si nasconde dietro una parola così terribile? Forse la mamma che ci costringe a mangiare la verdura o la maestra che non crede che il cane ci abbia mangiato i compiti?
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 13 lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 14
C’è chi in nome della libertà di scelta ad ogni costo ci spiega che in Italia si può abortire ma non si può scegliere di non vaccinare. In pratica ci sono persone che credono che abortire un feto al terzo mese sia una scelta comparabile a quella di non garantire al figlio la possibilità di non ammalarsi.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 17
Non sono le lobby il problema, è la dittatura. I bambini speciali pestano i piedi, se una cosa è obbligatoria allora siamo sotto dittatura. Chissà come interpretano i segnali del codice della strada.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 12 lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 11
L’obbligo vaccinale è solo una prova. Il Regime fa la voce grossa imponendo l’obbligatorietà dei vaccini e il popolo come la proverbiale rana a mollo nell’acqua bollente non se ne accorge.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 7

E allora gli immigrati?

Vi ricordate di quando Grillo ci spiegava che gli immigrati portano malattie in Italia? Pensate che nel libro bianco della Sanità del M5S Lazio l’unico obbligo vaccinale è proprio quello nei confronti dei migranti.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 10 lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 15b
Non vi preoccupate, ci sono anche italiani preoccupati che chiedono che parimenti all’obbligo vaccinale per le scuole si vaccinino anche i migranti che sbarcano in Italia. Sono loro che portano le malattie, non gli italiani che non si vaccinano e ne favoriscono la diffusione.
lorenzin vaccinazioni obbligatorie scuola decreto cdm - 16
Naturalmente c’è anche chi riconduce la scelta del governo alle politiche sbagliate del governo che ha “propinato una invasione incontrollata”. Per la serie: quando il Piano Kalergi incontra Big Pharma e si scatena il complotto perfetto.
EDIT ore 19,14: Il Codacons fa sapere che:

A differenza di quanto riportato nell’articolo il Codacons non fa assolutamente parte del fronte antivaccini, ma anzi come sempre specificato l’associazione è totalmente favorevole alle vaccinazioni, purché singole, testate e sicure.
La contestazione del Codacons, semmai, riguarda solo l’esistenza in Italia dell’esavalente che impedisce alle famiglie di sottoporre i figli alle 4 vaccinazioni obbligatorie per legge, costringendole a ricorrere a un mix di 6 vaccini se vogliono rispettare la legge finora vigente, e i relativi nuovi obblighi imposti dal decreto per la frequentazione delle scuole in assenza dei vaccini singoli in commercio.