Opinioni

Beppe Grillo e Casaleggio morto a causa dei giornalisti

Durante il suo spettacolo a Catania Beppe Grillo ha detto che Gianroberto Casaleggio è morto a causa dei giornalisti. Lo scrive Repubblica in un articolo a firma di Emanuele Lauria: Beppe Grillo parla degli editoriali scritti dopo l’addio di Casaleggio e ricorda che “tutti i giornali che li hanno pubblicati erano stati querelati da Gianroberto”. E il comico, nel ricordare l’amico scomparso, traccia il profilo di un uomo che ha sofferto le critiche della stampa: “E’ morto per quegli articoli”.

Anche La Sicilia riporta più o meno le stesse parole di Repubblica in un articolo a firma di Mario Barresi:

«Casaleggio mi manca. Leggevamo Tex e Asimov. Parlavamo di rete, sognavamo… Lui era avanti già di un secolo». Poi uno scatto d’ira: «Tutti quelli che gli hanno fatto gli editoriali dopo la morte, lui li aveva querelati. Gianroberto è morto per colpa di quegli articoli».

Leggi sull’argomento: La visione politica di Gianroberto Casaleggio