Attualità

Benigni a Mattarella: "Se ha bisogno di un barbiere le faccio barba e capelli" | VIDEO

@neXt quotidiano|

Roberto Benigni scherza con il Presidente della Repubblica: “Presidente Mattarella, ho stima e ammirazione per lei e vorrei abbracciarla ma non si può. Ma se ha bisogno di qualsiasi cosa, un corazziere, un cuoco, un autista, il barbiere, le faccio io i capelli e il vestito da corazziere”. L’attore ha ironizzato salutando il presidente della Repubblica Sergio Mattarella mentre si accinge a leggere, nel Salone dei Corazzieri del Quirinale, il XXV canto del Paradiso per celebrare il Dantedì, la Giornata Nazionale che celebra Dante Alighieri. “Dentro di me tutto danza, è un balletto -ha detto Benigni- e saluto tutti gli italiani che sono a casa in questo momento particolare che stiamo vivendo”

benigni mattarella video barbiere
foto IPP/spgr/ammendola Roma 25/03/2021
nella foto : Roberto Benigni durante la cerimonia di celebrazione del “Dantedì” in omaggio a Dante Alighieri

Benigni ha spiegato aprendo con una battuta il Dantedì: “Sono lieto di aprire le celebrazioni su Dante in questo luogo, il Quirinale, il luogo della politica per eccellenza. Dante è stato anche un grande politico, amava la politica. Stava con i guelfi, ed ha partecipato molto attivamente alla politica della sua città. Non gli ha portato bene perché è stata la sua rovina. Ha cambiato opinione, è stato esiliato, alla fine non ne poteva più e ha detto basta con la politica, e ha fatto un partito dove c’era solo lui, il Pd: il partito di Dante. Sono settecento anni che non trova pace questo partito di Dante”.  La storia del barbiere di Mattarella è famosissima: durante la prima ondata dell’epidemia di Coronavirus il Quirinale aveva pubblicato per errore una versione non tagliata del discorso del presidente della Repubblica Sergio Mattarella su Youtube che ci aveva fatto scoprire che anche lui non andava dal barbiere a causa dell’emergenza Coronavirus. Il video, ripubblicato su Twitter successivamente, vedeva Mattarella fermarsi ripetutamente e riprendere il discorso poi  trasmesso : “Eh Giovanni, non vado dal barbiere neanche io… questa volta non lo ripetiamo più… no, aspetti, no”, dice il presidente riprendendo più volte il discorso scritto che sta leggendo sul gobbo