Fact checking

Adriano Panzironi e la “cura” per il Coronavirus (che gli ha fatto chiudere la tv)

Ssul sito life120.it è pubblicato l’articolo “Covid-19, dalle vitamine ai minerali: la miglior difesa comincia a tavola”, in cui Panzironi sostiene la tesi che “la combinazione di zinco e piritione a basse concentrazioni inibisce la replicazione di diversi virus a RNA, compreso il coronavirus SARS-CoV2”

Adriano Panzironi su una tv locale

“Una battaglia, quella contro il nuovo coronavirus, che si potrebbe combattere anche con le sostanze dotate di potere virucida. In primis, diventa fondamentale per far fronte a questa pandemia, sopperire all’ipovitaminosi D (carenza di vitamina D), considerata come una delle cause di maggiore frequenza dell’infezione da coronavirus. Parola di Adriano Panzironi, l’uomo che promette lunga vita agli italiani (fino a 120 anni) dal suo canale tv, i cui programmi vengono diffusi su emittenti regionali in tutta Italia. O, almeno, venivano trasmessi fino a ieri.

Programmi pericolosi per la salute dei consumatori

Quando è arrivata la decisione dell’Agcom di bloccare per sei mesi le trasmissioni che “cura” tutti i malanni, senza alcuna competenza medico-scientifica, ma con grande fiuto per gli affari, visto che il rimedio è sempre nei suoi integratori alimentari. “Nei programmi oggetto delle decisioni dell’Autorità – spiega l’Agcom – è stata accertata la diffusione di contenuti, commerciali e non, potenzialmente suscettibili di porre in pericolo la salute degli utenti in quanto induttivi di una sottovalutazione dei rischi potenziali connessi al virus Covid-19 e dell’erroneo convincimento che lo stesso virus possa essere trattato o prevenuto con misure non terapeutiche, ma alimentari o di mera integrazione. Con la conseguenza che questi contenuti, peraltro associati alla promozione e vendita diretta di integratori “Life 120”, possano indurre negli spettatori una riduzione della consapevolezza e dei conseguenti comportamenti di vigilanza e responsabilità rispetto ai rischi sanitari e quindi risultare pregiudizievoli per la salute dei consumatori/utenti”.

panzironi immobiliarista fatture nero iene - 1

“La condotta” – continua l’Autorità che vigila sulle comunicazioni, “è stata ritenuta particolarmente grave in quanto gli autori e il protagonista dei programmi in questione hanno utilizzato un modulo comunicativo basato sulla suggestionabilità dello spettatore medio per proporre, associandola alle tematiche relative alla epidemia da Covid-19, la promozione dello stile di vita e della commercializzazione dei prodotti “Life 120”, prospettando gli stessi, se non come alternativa, quantomeno come imprescindibile complemento alle indicazioni terapeutiche provenienti dalle autorità sanitarie”.

Oscurato anche su YouTube, “salvato” da Giletti

Da ieri anche Youtube ha oscurato i video sui quali l’Agcom aveva aperto l’istruttoria che ha portato alle delibere di ieri, sul canale video resta invece traccia del confronto tra Panzironi e il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano e direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi, chea Non è l’Arena di Giletti accusa il profeta della dieta dei 120 anni di atteggiamento criminale.

Gli adepti di Panzironi possono ancora trovare, però, il suo verbo sul sito life120.it, dove è pubblicato l’articolo  Covid-19, dalle vitamine ai minerali: la miglior difesa comincia a tavola, in cui Panzironi sostiene la tesi che “la combinazione di zinco e piritione a basse concentrazioni inibisce la replicazione di diversi virus a RNA, compreso il coronavirus SARS-CoV2”. Guarda caso per ogni vitamina consigliata (senza alcuna evidenza scientifica) per la prevenzione un link porta al carrello per l’acquisto di uno dei prodotti Life 120.

Il diabete? Tutta colpa della dieta mediterranea

Ma chi è Adriano Panzironi? Classe 1972 è un giornalista pubblicista, sospeso dall’Ordine dei giornalisti del Lazio nel 2019 (decisione confermata dal Consiglio nazionale dell’Odg), non ha mai conseguito una laurea in medicina o discipline scientifiche. Alla base del suo metodo Life120, oltre all’alimentazione sbilanciata a favore di grassi e proteine, sono gli integratori che la stessa Life120 vende a caro prezzo: seguire le indicazioni di Panzironi richiederebbe, secondo un calcolo fatto in passato dall’Ordine dei farmacisti di Roma , una spesa di 250 euro al mese circa. Lo stile di vita proposto da Panzironi (già multato con una sanzione di 426mila euro perché i suoi programmi erano sono stati ritenuti fondamentalmente delle televendite per gli integratori, mascherate da contenuti divulgativi e informativi) metterebbe al riparo da malattie considerate ancora incurabili dalla comunità medico-scientifica, dall’Alzheimer ai tumori, “causati dal consumo di pasta, riso, pizza, patate e legumi”. Per non parlare del diabete, che secondo Panzironi, “sarebbe tutta colpa della dieta mediterranea”.

dal sito life120.it
dal sito life120.it

Tutte le “cure naturali” di Panzironi sono state da lui proposte in un un libro dal titolo “La verità che nessuno vuole raccontarti”. Per fortuna, almeno per sei mesi, non vedremo la sua zazzera e i suoi occhialini dispensare consigli che, quelli sì, possono nuocere gravemente alla salute.

Leggi anche: La strage degli anziani nella RSA Santa Chiara di Lodi e il silenzio della sindaca leghista