Opinioni

5 aprile 1994: il giorno in cui Kurt Cobain si suicidò

Oggi è l’anniversario della morte di Kurt Cobain: 21 anni fa il leader dei Nirvana si tolse la vita nella sua casa a Seattle con un colpo di fucile. Era nato ad Aberdeen nel 1967, aveva 27 anni. Appena tre anni prima il singolo Smells Like Teen Spirit aveva conquistato le classifiche di tutto il mondo lanciando l’album Nevermind e i Nirvana, fondati da Kurt con Krist Novoselic nel 1987 (Dave Grohl entrò nel 1990) e con già all’attivo l’album Bleach, nel mito della musica rock. Dal loro debutto i Nirvana hanno venduto oltre 25 milioni di album nei soli Stati Uniti, e più di 75 milioni in tutto il mondo.

Foto di Kurt Cobain da Wikipedia
Foto di Kurt Cobain da Wikipedia

La discografia dei Nirvana con Kurt Cobain comprende gli album Bleach, Nevermind, Incesticide e In Utero, e il live MTV Unplugged in New York. Cobain si sposò con Courtney Love nel 1992 a Waikiki nelle Hawaii; insieme ebbero una figlia, Frances Bean Cobain. Dopo il suicidio il corpo di Cobain venne scoperto tre giorni dopo da un elettricista che era venuto a controllare un sistema di sicurezza. L’autopsia successivamente confermò che la morte di Cobain fu causata da un colpo di fucile autoinflitto alla testa. Gli esami tossicologici rilevarono inoltre un’altissima dose di eroina nel suo sangue, circa 1,52 milligrammi per litro al momento del suicidio, e presenza di Valium.
kurt cobain 2
La casa dove Kurt Cobain si suicidò