Politica

Zingaretti dice #senzadime

nicola zingaretti senzadime

Il capovolgimento dei ruoli della commedia politica italiana, cominciato con Matteo Renzi che apre a un governo istituzionale con il MoVimento 5 Stelle, si completa con la chiusura all’ipotesi da parte del segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti. In un post pubblicato sull’Huffington Post Zingaretti si iscrive ai #senzadime, oggi piuttosto shockati dall’apertura di Renzi.

Zingaretti dice #senzadime

Senza nominare mai Renzi, il segretario del PD si riferisce proprio a lui quando spiega che non è il caso di dare un’occasione a Salvini per tornare all’opposizione:

Ho ben chiara la minaccia rappresentata dall’iniziativa di Salvini, addirittura per la tenuta della democrazia liberale, ma il sostegno a ipotesi pasticciate e deboli, non illudiamoci, ci riproporrebbe ingigantito lo stesso problema tra poche settimane.Di fronte a una leadership della Lega che tutti giudichiamo pericolosa e che si appella al popolo in maniera spregiudicata è credibile imbarcarsi in un esperienza di governo pd/ 5 stelle (perché di questo stiamo parlando) per affrontare la drammatica manovra di bilancio e poi magari dopo tornare alle elezioni?

Su cosa? Nel nome della salvaguardia della democrazia? Io con franchezza credo di no. E’ forte dire nel nome della democrazia non facciamo votare? Ho anzi il timore che questo darebbe a Salvini uno spazio immenso di iniziativa politica tra i cittadini. Griderebbe lui allo scandalo. Daremmo a lui la rappresentanza del diritto dei cittadini di votare e decidere. Davvero allora i rischi plebiscitari sarebbero molto seri.

L’uscita arriva subito dopo l’apertura di Dario Franceschini, che di Renzi è avversario da tempo:

dario franceschini

La situazione è sempre più disperata e sempre meno seria.

Leggi anche: Come i #senzadime hanno preso la proposta di Renzi sul governo istituzionale con PD e M5S