Fatti

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock potrebbe costargli l'Oscar?

neXt quotidiano|

will smith chris rock schiaffo oscar

Lo schiaffo dato da Will Smith a Chris Rock nel corso della notte degli Oscar potrebbe costare all’attore la revoca della “statuina” vinta come “miglior attore protagonista” nel film “Una famiglia vincente”. Dopo il gesto, l’associazione che organizza l’evento più importante per il cinema mondiale, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, ha fatto sapere di essersi dissociata da quanto accaduto precisando di “non perdonare la violenza in nessuna forma”.

Lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock potrebbe costargli l’Oscar?

Il New York Post, tabloid statunitense, cita una fonte “autorevole” che avrebbe spiegato: “È stata fondamentalmente un’aggressione. Tutti erano scioccati, si sentivano a disagio. Credo che Will non voglia restituire l’Oscar, ma chi lo sa cosa succederà ora”. L’Academy applica infatti un codice di condotta rigido, diffuso nel dicembre del 2017, con il quale chiede ai suoi membri di “comportarsi in modo etico, onorando i valori del rispetto della dignità umana, dell’inclusione e di un ambiente che sia di supporto alla creatività”.

L’amministratore delegato Dawn Hudson nel 2018 spiegò: “Nell’Academy non c’è posto per persone che abusano del loro status, del loro potere o della loro influenza in un modo che viola gli standard di decenza. L’Academy è categoricamente contro ogni forma di abuso, molestie o discriminazioni sulla base del genere, dell’orientamento sessuale, della razza, dell’etnia, della disabilità, dell’età, della religione o della nazionalità”. Il regista Judd Apatow ha scritto un duro tweet di condanna, poi cancellato, in cui esprimeva il suo punto di vista: “Avrebbe potuto ucciderlo. È pura rabbia e violenza fuori controllo. Hanno sentito un milione di battute su di loro negli ultimi tre decenni. Non sono una matricola nel mondo di Hollywood e della commedia. Ha perso la testa”.