Opinioni

Virginia Raggi e l'annullamento dell'evento al ristorante Quanto Basta

Virginia Raggi ha annunciato poco fa di aver annullato l’evento di autofinanziamento che doveva andare in scena domani in un ristorante perché hanno scoperto «ombre sul locale».

virginia raggi
Lo status di Virginia Raggi su Facebook

 

Per domani era previsto il consueto appuntamento di autofinanziamento per la campagna elettorale M5s a Roma, “Il Sindaco che ti serve”, al ristorante “Quanto Basta”, ma proprio nelle ultime ore abbiamo scoperto alcune ombre e aspetti poco chiari che riguardano il locale.
Per questo abbiamo deciso di annullare immediatamente l’evento. Per noi la coerenza e la legalità valgono più di qualsiasi campagna elettorale o di qualsiasi poltrona.

Poco prima la pagina MoVimento 5 Stelle Roma aveva parlato genericamente di problemi organizzativi all’origine della decisione:
virginia raggi quanto basta 1
E tutto nasce da questo post pubblicato su una pagina FB di Casapound:
quanto basta virginia raggi
 
Il gestore David Lombardo su Facebook scrive questo sulla storia:
virginia raggi quanto basta 2
I lavoratori della cooperativa Quanto Basta sulla vicenda comunicano quanto segue:

La Società cooperativa Quanto Basta, gestrice del locale di ristorazione sito in via Appia Nuova n° 983 di Roma ha presentato pochi minuti fa una denuncia presso la stazione dei Carabinieri di Roma IV Miglio Appio per calunnia e diffamazione a mezzo stampa e ogni altro reato che le indagini dovranno rilevare commesso in data odierna. Destinatari della denuncia sono gli esponenti di Casapound che hanno pubblicato sui loro organi di informazione on-line affermazioni calunniose e gravemente lesive della nostra azienda accusandola falsamente di essere di proprietà di una famiglia mafiosa, coinvolta in mafia capitale, di manipolare autorizzazioni e permessi comunali.
Domani il nostro locale avrebbe dovuto ospitare Virginia Raggi e il gotha del M5s romano che ci avevano scelto per una cena di raccolta fondi. Per ragioni di ordine pubblico e per timore di essere coinvolta in polemiche a la Raggi ha deciso di annullare l’evento a cui si erano iscritte oltre 500 persone. Ci spiace leggere sul profilo facebook del probabile futuro sindaco di Roma “… Abbiamoscoperto alcune ombre ed aspetti poco chiari che riguardano il locale . Per questo abbiamo deciso di annullare immediatamente l’evento,per noi la coerenza e la legalità valgono più di qualsiasi campagna elettorale o poltrona.” .Giusto! Ma a proposito di legalità ricordiamo al probabile futuro sindaco di Roma che la diffamazione e la calunnia sono reati gravi.
Dal punto di vista politico inoltre ci stupisce come ci si possa far dettare la linea dai propri avversari.
Non vorremmo e speriamo fortemente che il sindaco di Roma nelle scelte più importanti dovesse accettare acriticamente senza le minime adeguate verifiche ordini che vengono da questa risma di persone.
i lavoratori della coop quanto basta