Opinioni

«Se vince il no lascio la politica»: vi ricordate chi lo disse?

se vince il no lascio la politica

Ogni promessa è debito, raga. Per questo da Ernesto Carbone oggi ci si aspetta un annuncio serio al livello di quello del suo premier Matteo Renzi. Il renzianissimo del #ciaone aveva promesso che avrebbe lasciato la politica in caso di vittoria del no al referendum durante L’Aria che tira alla fine del maggio scorso.

Anche Matteo Renzi lo disse chiaro e tondo nella diretta di Rep-FbLive dal Tg Zero di Radio Capital: se vince il no lascio la politica. “Finisce la mia carriera come politico. Si può anche fare altro nella vita”.

Allo stesso modo anche Pietro Salini, ad e proprietario di oltre il 60% del gruppo Salini Impregilo che è coinvolto nel progetto del Ponte sullo Stretto di Messina, in un’intervista alFinalcial Times, aveva fatto capire che sarebbe stato pronto a lasciare l’Italia qualora vincesse il No al referendum costituzionale. Salini, che aveva sostenuto spesso il premier Matteo Renzi, aveva spiegato che la sconfitta del Sì lascerebbe il Paese “senza governo, senza la possibilità di andare ad elezioni, senza la possibilità di un governo che sia sufficientemente affidabile”. Infine, anche Maria Elena Boschi lo disse a In 1/2 Ora qualche tempo fa: se vince il no lascio la politica.