Opinioni

Gli insulti alla polizia? Nemmeno in codice

Per insultare la polizia avevano escogitato un codice cifrato per ottenere il riferimento ad Acab, il celebre acronimo inglese (all cops are bastard). E’ l’accusa mossa a undici ultrà juventini del gruppo Viking, colpiti da daspo di 4 e 5 anni dopo l’indagine della Digos di Torino. Gli investigatori hanno scoperto che nel settore della curva occupata dai Viking, durante Juventus-Lazio del 14 ottobre, erano stati esposti tre scampoli di stoffa bianca, 3 metri per 1, che, accostati, formavano la dicitura: ‘Settore: 1 Fila: 3 Posto: 12’. Un rebus, in apparenza, che la Digos ha risolto scoprendo che il codice 1312 corrispondeva ad A.C.A.B. (A=1, C=3, A=1, B=2).
viking juventus insulti polizia
Gli 11 ultrà individuati sono stati denunciati per violazione del divieto di introdurre o esporre striscioni e cartelli che incitino alla violenza o che contengano ingiurie o minacce. Sono B.I. di Bologna, 39 anni, G.M., 27, di Milano, B.M., 26, di Forlì, B.R., 22, di Cremona, L.A., 50, di Grosseto, P.M. e A.E, entrambi ventenni di Firenze, S.S., 25, di Milano, D.R.P.. 28, e I.N., 32, di Chieti, e C.L., 38, di Campobasso. La Questura ha pubblicato anche foto e video dell’esibizione dei Viking.

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente