Fatti

Cosa ci faceva la vice questore di Roma sul palco dei “No Green Pass”? | VIDEO

Nunzia Alessandra Schilirò, 43 anni, in servizio alla Criminalpol, ha preso il microfono sul palco di Piazza San Giovanni a Roma durante la manifestazione dei “No Green Pass” invocando la “disobbedienza civile contro uno Stato dispotico”

vice questore roma Nunzia Alessandra Schilirò no green pass

Secondo gli organizzatori della manifestazione, ieri in piazza San Giovanni a Roma c’erano 100mila persone a protestare contro il Green Pass. Per la questura erano circa tremila. Ma per la vice questore, Nunzia Alessandra Schilirò, erano lì per un giusto motivo. Tanto che ad un certo punto, durante l’evento, la donna ha deciso di salire sul palco di “Contro il green pass, per la Libertà e il futuro “ per dire la sua contro il certificato verde come “privata cittadina”. Il suo intervento non era previsto nella scaletta, ma – a sorpresa – ha preso la parola invocando la “disobbedienza civile” di Ghandi come “dovere sacro quando lo Stato diventa dispotico”.

E poi ancora: “Il male nella storia non ha mai vinto”, rievocando le figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. “Se il male avesse vinto, noi non saremmo qui” e “Noi poliziotti abbiamo giurato sulla Costituzione, per questo sono qui”. La Polizia era in realtà impegnata nel far rispettare l’ordine pubblico, di fronte a gruppi che avevano aderito alla manifestazione organizzata da “Ancora Italia”, Movimento 3V, FISI, “Primum non nocere”, “No paura day” e “Fronte del dissenso” che violavano le precauzioni contro la diffusione del virus.

Ora in servizio alla Criminalpol, prima a capo della sezione romana contro i reati sessuali, la 43enne vice questore ha poi postato su Facebook un video del suo intervento. Filmato ripreso anche dal sito Byoblu, che nel corso della pandemia ha ospitato personaggi controversi e seguiti negli ambienti No vax.

Come fatto notare dal giornale online Open, Schilirò possiede anche un canale Telegram nel quale condivide contenuti complottisti come il video di Stefano Montanari sul fantomatico ossido di grafene nei vaccini e le teorie dei trumpisti americani del complotto QAnon. C’è anche un video contrario al Green pass della deputata complottista Sara Cunial.

“I miei vertici non avranno gradito”, ha detto Schilirò dopo essere scesa dal palco. E aveva ragione: la questura ha infatti avviato un’azione disciplinare nei suoi confronti, il cui esito si saprà “nei prossimi giorni”.