Fact checking

La vera storia del video pirata dei 50000 euro tra Mara Mucci e Mariano Rabino

Il MoVimento 5 Stelle Camera ha appena pubblicato su Facebook la registrazione di un colloquio tra Mara Mucci, ex pentastellata da poco fuoriuscita e confluita in Alternativa Libera. Il video è stato pubblicato dal blog di Beppe Grillo e questo è un embed da Facebook:

Questo è lo stesso video, ma da Youtube:

La trascrizione del colloquio è questa, pubblicata sul blog di Grillo:

Mucci: …*incompresibile… lo statuto sui territori ci *incompresibile, quando siamo un po’ più tranquilli vediamo… che cosa… cioè…
Rabino: Anche no. Però voglio dire, noi un pò di struttura ce l’abbiamo… …e paradossalmente, posso dirti, se voi 10 vi collegate a noi 23 3 più 10 che ne so… Noi abbiamo …*incompresibile… risorse. Non so se…
Mucci: No certo…
Rabino: Se voi non ce la fate a mettere su un gruppo… …noi siamo un gruppo, se voi vi aggiungete, noi aumentiamo le risorse e le risorse che aumentiamo le possiamo mettere a disposizione vostra! Voi siete 10. Voi siete 10. 10 vuol dire 50.000 Euro al mese per un gruppo come noi e per voi …*incompresibile e vuol dire sostanzialmente in termini di personale, tranquillamente 7 – 8 persone che possono essere assunte e messe a disposizione …e nell’accordo dove: tu dai, noi prendiamo, noi diamo, voi prendete. Ragionate.

Purtroppo il MoVimento 5 Stelle della Camera non ha spiegato di cosa stiano parlando i due deputati. Anzi, suggeriscono che la Mucci stia vendendo e Rabino comprando un “appoggio al governo Renzi”: «50MILA EURO AL MESE DI SOLDI DEI CITTADINI PER APPOGGIARE IL GOVERNO RENZI». In realtà si capisce dal discorso che i dueinvece stanno parlando dell’ampliamento del gruppo parlamentare di Scelta Civica, che conseguirebbe all’entrata di altri dieci deputati, e delle conseguenti risorse per l’assunzione di assistenti parlamentari (le “otto persone che possono essere assunte e messe a disposizione”, come dice la stessa trascrizione). Quindi non di soldi messi in tasca per “appoggiare il governo Renzi”, come dicono in maiuscolo i deputati nel lancio della presentazione sulla loro pagina Facebook. Dalla generalità delle accuse che fanno i deputati, poi, è probabile che non si tratti di un errore di comprensione: i 5 Stelle hanno capito benissimo di che si parla ma si sono “dimenticati” di spiegarlo nel link al post di Facebook. Coincidenze?
 
REGISTRAZIONE MUCCI, LE REAZIONI SU FACEBOOK
Sul blog e sulla bacheca Facebook della deputata bolognese fioccano insulti, anche molto pesanti. “Alternativa Lurida…”, scrive un attivista. “Se ci fosse la rivoluzione, saresti giustiziata subito”, gli fa eco un altro militante. E ancora. “Lo sterco è più pulito di quelle persone”; “Non si può rimanere fermi e impassibili a questo”; “C’è bisogno di scaldare i poveri, al rogo, punto”. La rabbia investe tutti i parlamentari che hanno lasciato i 5 Stelle. Un militante posta l’elenco aggiornato. E un altro minaccia “se ne incontro uno per strada…”. Queste altre reazioni di classe pubblicate sulla bacheca FB:
mara mucci movimento 5 stelle
Intanto Mariano Rabino con l’ANSA si arrabbia molto per la pubblicazione dell’audio della conversazione: – “Ogni deputato – precisa Rabino – ha a disposizione circa 5mila euro per le spese di sostegno della sua azione parlamentare. L’onorevole Mucci mi ha confidato i problemi del suo gruppo, che non arrivando numericamente alla soglia prevista per avere lo status previsto per avere accesso alle risorse, manca di “supporto legislativo”. Io allora ho ipotizzato un percorso politico di avvicinamento tra i due gruppi, per mettere insieme le risorse”. “Il M5S – attacca Rabino – dica chiaramente ai cittadini che loro ogni mese gestiscono 450mila euro di soldi dei cittadini per le attività del loro gruppo alla Camera. A questo punto pubblichino il loro bilancio. La verità è che avendo perso molti deputati hanno perso conseguentemente molte risorse. E questo li rode. Ma stiano attenti: a forza di fare gli epuratori, troveranno qualcuno più puro di loro che li epura. Io, ci tengo a ricordarlo, sono quello che ha fatto la campagna per eliminare i vitalizi e io stesso ho rinunciato ai vitalizi. In politica – conclude – ci sono per passione”.
EDIT: REGISTRAZIONE MUCCI REPLICA
«Come avevamo denunciato dopo la nostra uscita dal M5S siamo dinanzi a metodi di stampo fascista. Non c’è stata nessuna compravendita tra le parti, non ho mai accettato nessuna offerta, che tra parentesi non è stata mai fatta. Farò valere le mie ragioni in tutte le sedi opportune, comprese le vie legali. I fondi di cui parliamo sono gli stessi che intasca il Movimento, quasi quattro milioni di euro, sul funzionamento del gruppo. Adesso attivano la macchina del fango. Cari deputati, dipendenti della Casaleggio associati state esagerando, ma non ci fate paura. Non abbiamo nulla da nascondere. Anzi, gli unici che fanno politica per i soldi sono Grillo, che ha la residenza in Svizzera, e Casaleggio che grazie al blog e agli sponsor guadagnano cifre spropositate».