Sport

Valentino Rossi dice addio alle corse, il più amato di sempre lascia dopo 25 anni

Nove campionati del mondo, anni di successi: Rossi è stato il più forte di tutti i tempi. Storiche le sue bagarre negli anni con Stoner, Gibernau, Biaggi e Lorenzo

rossi ritiro il più forte fenomeno motogp

Valentino Rossi ha detto basta, alla fine della stagione toglierà il casco per l’ultima volta. Quando scenderà dalla sua Yamaha Petronas, dirà addio al mondo delle corse. Dopo 25 anni e nove titoli mondiali il più grande pilota di tutti i tempi non salirà più in pista. Rossi rimarrà la più bella pagina di storia del motociclismo italiano, un gigante irraggiungibile per tutti. Dopo Giacomo Agostini, ci voleva qualcosa di diverso per riportare in Italia lo scettro dei migliori in sella: da Tavullia è arrivato Valentino. Non solo successi uno di fila all’altro, ma l’ineguagliabile merito di cambiare la storia di uno sport. Rossi nel corso della sua carriera è stato il traghettatore del motociclismo, passato dalle 500 alle 800 alle 1000. Il mondo del web ha accolto la notizia con la tristezza che si confà a questa notizia, tantissimi i tweet che hanno accompagnato una notizia così triste.

Rossi dice addio alle corse, il più amato di sempre lascerà dopo 25 anni. Le bagarre più famose

Negli anni d’oro di Vale in tanti hanno provato a strappargli lo scettro del successo clamoroso, ma in pochi ci sono riusciti. Nella storia le bagarre con Max Biaggi, il pilota romano è stato il suo primo grande avversario.

Poi è stato il turno di Gibernau, primo di una tradizione tutta spagnola che ha cercato di insidiare il Dottore.

Fino ai duelli di fuoco con Casey Stoner e Jorge Lorenzo.