Sport

Gianluca Vialli lascia la Nazionale: "Devo superare questa fase della malattia"

Asia Buconi|

gianluca vialli

Un annuncio doloroso ma non più rimandabile quello del capo delegazione della Nazionale di calcio italiana Gianluca Vialli, che ha fatto sapere alla Federazione di voler lasciare il suo incarico a causa della malattia di cui soffre, un tumore al pancreas, con cui combatte ormai da cinque anni. L’ex bomber della Sampdoria lo ha comunicato alla Figc senza tanti giri di parole, con la trasparenza e la forza d’animo che lo hanno sempre caratterizzato.

L’annuncio di Gianluca Vialli alla Figc: “Sospendo, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali”

Così comincia l’annuncio di Gianluca Vialli alla Federazione: “Al termine di una lunga e difficoltosa ‘trattativa’ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri”. Un nuovo stop, quindi, per Vialli, dopo il ritorno in campo a fianco del ct dell’Italia (e vecchio amico) Roberto Mancini e l’indimenticabile successo con gli azzurri nel 2021 agli Europei. Ma, questa volta, non potrà esserci per l’inzio delle qualificazioni all’Europeo 2024 attese per il 2023.

La nota di Gianluca Vialli alla Figc prosegue: “L’obiettivo è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio”.

Dopo l’annuncio, è stato immediato il commento del presidente della Figc Gabriele Gravina, che ha detto: “Gianluca è un protagonista assoluto della Nazionale italiana e lo sarà anche in futuro. Grazie alla sua straordinaria forza d’animo, all’Azzurro e all’affetto di tutta la famiglia federale sono convinto tornerà presto. Può contare su ognuno di noi, perché siamo una squadra, dentro e fuori dal campo”. I prossimi impegni ufficiali dell’Italia sono in programma a marzo per due match di qualificazione all’Europeo 2024: il 23 a Napoli contro l’Inghilterra, il 26 in trasferta a Malta.