Sport

Il ct spagnolo Luis Enrique devolverà i guadagni delle sue dirette ai bambini malati di cancro

Asia Buconi|

luis enrique

Si è reso protagonista di un gesto di esemplare generosità Luis Enrique, dal 2018 commissario tecnico della Nazionale spagnola. Dall’inizio del Mondiale di calcio in Qatar, che ha visto le Furie rosse approdare agli Ottavi, l’allenatore ha documentato il ritiro suo e dei suoi giocatori attraverso dirette quotidiane su Twitch, all’interno delle quali ha chiacchierato coi fan della competizione, ma spesso e volentieri pure della vita in generale.

Questa “prassi” a cui Luis Enrique ha abituato i tifosi ha presto superato i confini spagnoli, attirando l’attenzione di tutto il mondo. Stando a quanto riportato dai media di Madrid, ciascuna diretta dell’allenatore della Spagna avrebbe generato circa 7mila euro di guadagno. Tutti soldi, questi, che ora il ct ha deciso di donare a una nobile causa.

Luis Enrique devolverà i fondi delle sue dirette a una fondazione che aiuta i bambini affetti da malattie oncologiche

Ad annunciare la generosa donazione è stato proprio Luis Enrique nella sua ultima diretta su Twitch, durante la quale ha informato gli spettatori che il denaro guadagnato dai suoi collegamenti verrà messo a disposizione della Fondazione Villavecchia, impegnata nell’aiutare i bambini che soffrono di malattie oncologiche. Nello specifico, il ct della Spagna ha detto:

In questo caso ho collaborato con la Fondazione Villavecchia. È un ente che cerca di aiutare i bambini che hanno malattie oncologiche. Il ricavato delle mie dirette andrà sicuramente da loro. Vi informerò in modo dettagliato e chiaro.

Una causa, quella del trattamento e della cura delle malattie oncologiche nei bambini, che di certo sta molto a cuore a Luis Enrique. Il ct, infatti, nell’agosto del 2019 ha perso la figlia Xana di appena nove anni a causa di un tumore. Proprio pochi giorni fa, il 27 novembre, in occasione del compleanno della piccola, Luis Enrique le ha dedicato un messaggio d’amore sempre sui suoi canali social: “Siamo già al 14esimo giorno di ritiro. Oggi non solo giochiamo contro la Germania. È un giorno molto speciale perchè Xanita avrebbe compiuto 13 anni. Amore, ovunque tu sia, tanti baci e trascorri un grande giorno. Ti amiamo”.