Economia

Una nuova legge sugli scioperi dei trasporti

Una nuova legge sugli scioperi dei servizi pubblici essenziali come i trasporti. Ci sta lavorando il governo dopo il venerdì nero della metro a Roma e per tutelare eventi come l’Expo e il Giubileo. Fa sapere oggi il Messaggero che gli staff di Palazzo Chigi e del ministero delle Infrastrutture (titolare dei Trasporti)stanno passando al setaccio quanto sta accadendo nei trasporti lombardi in vista dell’Expo. Qui i dirigenti delle aziende del comparto di Milano (bus e metro) e Bergamo (aeroporto), coinvolte nell’affaire Expo, stanno trattando con i sindacati un patto che prevede una sospensione di fatto del diritto di sciopero per la durata dell’evento (bastone) in cambio di un ghiotto premio salariale e di assunzioni, anche a tempo indeterminato (carota). A Milano si sta trattando su 528 assunzioni, con 150 lavoratori che continueranno a guidare gli autobus anche dopo la fine dell’Expo. In questa infografica vediamo cosa prevede la legge che regolamenta il diritto di sciopero nel settore dei servizi essenziali.

LEGGE SCIOPERO
La nuova legge sugli scioperi dei trasporti pubblici (Il Messaggero, 21 aprile 2015)

Leggi sull’argomento: Quanto lavorano i macchinisti della Metro Atac a Roma