Fact checking

Un video smentisce il giudice sulla bomba carta allo stadio di Torino?

Valter Favretto, un ragazzo che era allo stadio domenica durante il derby tra Torino e Juventus, ha pubblicato su Facebook un video che mostra lo scoppio della bomba carta che ha ferito dieci tifosi granata. In mattinata la procura di Torino aveva detto che la bomba era stata costruita in quel momento dagli stessi supporter del Torino, ipotizzando che poi sia scoppiata per errore. In questo filmato invece si vede un oggetto al minuto 1.22 che arriva dall’alto e cade nella curva e, una decina di secondi dopo, lo scoppio: «ragazzi questo è il filmato che ho fatto io ed ero proprio dietro al botto! se fate attenzione al minuto 1.22 si vede passare un oggetto lanciato dai gobbi che va a cadere dove dopo pochi secondi c’è stato il botto… che ne dite?», scrive l’autore del video su FB. A scanso di equivoci va però segnalato che l’inquadratura non rimane sull’oggetto né lo segue nella sua caduta, e quindi è impossibile dire con certezza che si tratti della bomba carta poi scoppiata.

ragazzi questo è il filmato che ho fatto io ed ero proprio dietro al botto! se fate attenzione al minuto 1.22 si vede passare un oggetto lanciato dai gobbi che va a cadere dove dopo pochi secondi c’è stato il botto… che ne dite?
Posted by Valter Favretto on Lunedì 27 aprile 2015

Il frame con il passaggio dell’oggetto è stato isolato da un altro utente nella discussione:
torino bomba carta juventus
A quanto si apprende da ambienti investigativi al momento restano comunque aperte le due ipotesi: che la bomba carta sia stata lanciata dalla curva bianconera, o che sia stata accesa e poi sia esplosa all’interno del settore granata. Le indagini della polizia, coordinata dal pm Andrea Padalino, stanno proseguendo per fare luce sull’origine e le modalità dell’esplosione. Il giudice sportivo Tosel ha nel frattempo sospeso il giudizio in attesa di novità dalla magistratra. Anche quest’altro video mostra oggetti che cadono nel luogo dell’esplosione, ma vale comunque quanto detto prima sul punto: anche in questo caso è impossibile dire con certezza che si tratti della bomba carta poi scoppiata.

E poi dicono che l’abbiamo accesa noi….Forza Toro SEMPRE♡
Posted by Umberto Pegorin on Lunedì 27 aprile 2015

«Letto il rituale rapporto dei collaboratori della Procura federale – scrive Tosel spiegando la scelta di non decidere su Torino-Juventus – nel quale, tra l’altro, si riferisce che all’inizio della gara, dal settore dello stadio Olimpico occupato dai sostenitori della Società bianco-nera, era stata lanciata una “bomba-carta” nel settore denominato “Curva Primavera”, occupata dai sostenitori della squadra granata, con conseguenze lesive per nove persone, che erano ricorse in “codice verde” alle cure sanitarie presso il pronto soccorso di vari nosocomi cittadini». Ma anche «letta la comunicazione dell’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive, trasmessa a questo ufficio dalla Procura federale alle ore 14.15 odierne, in cui si precisa che “sono in corso accurate indagini per accertare se il petardo esploso con evidenza nel settore granata sia stato lanciato dalla curva juventina ovvero confezionato e fatto esplodere dagli stessi tifosi torinisti», Tosel rimanda il fascicolo a Palazzi «affinché voglia disporre, con massima cortese sollecitudine, l’acquisizione di ogni elemento probatorio (con particolare riferimento ad eventuali riprese televisive) utile per superare l’attuale radicale contraddittorietà tra le prospettate ipotesi investigative».
EDIT: E’ stata lanciata dai tifosi della Juventus la bomba carta che ieri allo stadio ha ferito una decina di tifosi del Torino. Lo ha conferma la Polizia dopo aver visionato i filmati delle telecamere dell’ Olimpico.

La bomba carta esplosa ieri pomeriggio durante il derby Torino-Juventus sarebbe stata lanciata dai tifosi bianconeri verso il settore occupato dai sostenitori granata. E’ quanto emerge dalle indagini della Digos, con gli investigatori che proprio in questo momento stanno analizzando un filmato trovato su internet, dal quale appare chiaro come l’ordigno provenga dalla vicina curva juventina.

Leggi sull’argomento: Come si porta una bomba carta allo stadio?