Attualità

«Tutti hanno colpito Willy. Sono tutti colpevoli»

La ragazza che ha visto Willy Monteiro morire tra le sue braccia, racconta in un’intervista al Messaggero cosa ha visto

willy monteiro morto colleferro 1

F., la ragazza che ha visto Willy Monteiro morire tra le sue braccia, racconta in un’intervista al Messaggero cosa ha visto. Ha fatto mettere a verbale che «Chi materialmente ha picchiato Willy è stato Gabriele Bianchi, che dapprima gli ha dato un calcio in pancia, quindi Willy si è accasciato a terra dopodiché si è rialzato ed è stato nuovamente colpito da Gabriele. A questo punto Willy rovinava a terra e perdeva sangue dalla bocca. Dopo circa cinque minuti i tre sono saliti in macchina e sono scappati, un quarto con il braccio ingessato ha partecipato anche lui alla rissa quindi sono saliti in auto tutti e quattro, alla guida vi era una quinta persona che non ha partecipato alla rissa ed è rimasto in macchina. A questo punto abbiamo prestato soccorso alla vittima e atteso l’arrivo dell’ambulanza». E spiega al quotidiano:

indagati omicidio willy monteiro Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia colleferro

«Gabriele Bianchi ha sferrato a Willy un calcione all’addome che l’ha fatto cadere a terra e non lo ha fatto più respirare, poi tutti, lui, il fratello più piccolo Marco, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, l’hanno colpito ancora. Senza pietà. Willy è morto tra le mie braccia, non ha avuto nemmeno il tempo di rendersene conto.Sono tutti colpevoli»

Quanti colpi ha ricevuto Willy?
«Tanti, calci e pugni. Quando è caduto a terra lo hanno colpito tutti». Anche il ragazzo col braccio ingessato? «Sì anche Belleggia».

E secondo lei c’è stato un colpo letale?
«Sì, il primo calcio all’addome, dato a freddo da Gabriele. Willy è rimasto senza fiato, l’ho sentito tirare due respiri e poi emettere come un rantolo.È finito a terra e quelli gli sono andati sopra. È durato tutto pochissimo».

Ha provato a soccorrerlo?
«L’ho visto morire praticamente tra le mie braccia, ho fatto largo a una donna che ha provato a fargli il massaggio cardiaco ma ormai era inutile».

L’autopsia eseguita all’istituto di medicina legale di Tor Vergata ha confermato che Willy Monteiro è morto dopo il pestaggio e sembra confermare il racconto dai tanti testimoni che avrebbero assistito alla rissa, nei pressi del pub “Due di picche”. Lesioni al torace, al collo, all’addome, con conseguente shock. Traumi multipli e arresto cardiaco

Leggi anche: Scillieri, Di Rubba e Manzoni: i tre commercialisti vicini alla Lega ai domiciliari