Attualità

Sono stati trovati dei resti umani vicino al luogo dove abitava la famiglia di Saman Abbas

neXt quotidiano|

resti umani Saman Abbas

Sono stati trovati dei resti umani sotterrati a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, vicino al casolare dove abitava la famiglia di Saman Abbas, la donna pachistana di diciotto anni scomparsa tra aprile e maggio del 2021. Non c’è ancora la certezza che i resti umani ritrovati siano quelli di Saman Abbas e in queste ore sono in corso gli accertamenti.

Non si sa ancora se i resti umani siano quelli di Saman Abbas. Gli sviluppi più recenti del caso

Secondo le ricostruzioni, Abbas sarebbe stata uccisa e poi sepolta nei campi nei pressi dell’azienda agricola dove lavorava e viveva la sua famiglia, a Novellara appunto. I genitori di Abbas, suo zio e due cugini sono accusati di concorso in sequestro di persona, omicidio e soppressione di cadavere nel processo che inizierà a febbraio. Dopo che il Pakistan ha emesso un ordine di cattura nei confronti dei genitori di Abbas, martedì scorso è stato arrestato Shabbar Abbas, il padre di Saman, che avrebbe confessato l’omicidio in una telefonata intercettata e messa agli atti del processo. Lo zio e i cugini erano già stati arrestati e questo aveva spinto i genitori della donna a fuggire in Pakistan. Nazia Shaheen, madre di Abbas, non è ancora stata individuata.