Fatti

Le lacrime della traduttrice tedesca di Zelensky durante il suo ultimo discorso | VIDEO

neXt quotidiano|

Traduttrice Zelensky

Non è facile ascoltare e dover tradurre discorsi e parole che parlano di guerra. Un conflitto covato nella cenere, con la minaccia russa che ha deciso di svestire quei panni per lanciare la propria offensiva e invasione contro l’Ucraina. E di questo stava parlando il Presidente ucraino nel suo più recente discorso ufficiale alla Nazione. Un messaggio condiviso in tutto il mondo, in tutte le lingue. E la traduttrice di Volodymyr Zelensky in lingua tedesca è scoppiata in lacrime in diretta.

Traduttrice Zelensky in lacrime durante il discorso del Presidente

Mentre il Presidente ucraino portava avanti il suo discorso, la donna – che lavora come traduttrice per il “Welt” – non è riuscita a trattenere le lacrime: “La Russia è sulla strada del male. Deve perdere la sua voce alle Nazioni unite. Ucraini noi sappiamo molto bene cosa difendete…”. Prima si è interrotta, poi – in sottofondo – si sente quel respiro affannato di chi tenta di trattenere l’ansia e le lacrime. Alla fine, però, quella percezione arriva potentissima al pubblico. E la traduttrice Zelensky lo capisce e chiede scusa al suo pubblico.

Quella voce rotta dal pianto è la voce di chi non può che provare empatia nei confronti del popolo ucraino e delle difficoltà provocate dall’invasione russa iniziata all’alba di giovedì scorso. Prima con i missili, poi con l’invasione in direzione Kyiv. Da questa mattina i negoziati per tentare di fermare l’escalation di violenza, ma anche nella notte le esplosioni si sono susseguite in tutto il Paese. Anche nella capitale. Bombe che neanche le lacrime, e non solo quelle della traduttrice tedesca, sono riuscite a fermare.

(foto e video: da “Welt)