Opinioni

Tia Sangermano: la nuova intervista del black bloc di TgCom

Mattia Sangermano (o, come è diventato famoso ieri, Tia Sangermano), ha rilasciato oggi un’intervista a Repubblica, dopo quella “famigerata” a TgCom di ieri, in cui si dichiara pentito per le parole di ieri: «Ho espresso un concetto in maniera sbagliata, in quel momento sembrava che stesse succedendo qualcosa ma io non ho partecipato a nulla. Un cittadino normale in quel momento protestava, io non sapevo di macchine incendiate e cose del genere. Mi son fatto prendere da questa cosa anche se non ho fatto niente. Chiedo scusa perché ho usato un linguaggio sbagliato per quello che provavo in quel momento». Il finale è sui genitori: «Mio padre s’è incazzato di brutto, così come tutta la mia famiglia».

Leggi sull’argomento: Tutti i complotti e i manganelli dei black bloc all’EXPO