Economia

TFR in busta paga, quanto si prende?

liquidazione tfr

Libero pubblica oggi due elaborazioni del CAF Uil di Roma sull’ammontare del trattamento di fine rapporto in busta paga in due ipotesi di partenza per un reddito annuo rispettivamente di 18 e 23mila euro.


Oggi il TFR accantonato presso le aziende viene rivalutato per un tasso pari a 1,5% più il 75% dell’inflazione. Il monte delle liquidazioni conferito ogni anno alle imprese è pari a circa 14 miliardi di euro (6 miliardi finiscono all’Inps e 5,2 ai fondi pensione). Secondo il Corriere, che ha ascoltato alcuni consulenti del lavoro, l’opzione varrebbe «circa 40 euro al mese (in caso di TFR erogato al 50%), circa 62 euro se la percentuale sale al 75% e circa 82 euro al mese nell’eventualità della liquidazione anticipata al 100%. Quando il TFR rimane in azienda attualmente scatta la tassazione separata, e viene tassato tra 23 e 39%; la scelta rimarrebbe volontaria. Secondo Patriarca, poi, con un’adesione del 50% dei lavoratori i consumi aumenterebbero dell’1,3% e il PIL dell’1%.

Leggi sull’argomento: Tfr in busta paga, da 40 a 82 euro al mese