Attualità

Il terremoto nella notte in provincia di Roma

terremoto roma

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata a 00:52 nell’est della provincia di Roma, a 24 km dalla capitale. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità ed epicentro tra Gallicano e Colonna. La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione, ma non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose.

Il terremoto nella notte in provincia di Roma

La scossa, registrata a una profondità di 10 chilometri, ha fatto fermare i sismografi 52 minuti dopo la mezzanotte ma non si hanno notizie dio danni.La terra continua a tremare anche nelle zone etnee. Una scossa di 2,9 gradi è stata registrata a 12 km da Ragalna alle 04:12; mentre scosse di magnitudo inferiori -di 2,1, 2,3 e 2,2 gradi – sono state registrati -secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia – nella zona di Zafferana Etnea qualche minuto prima delle 04:00.

terremoto roma 1

L’epicentro è stato localizzato a Gallicano nel Lazio (RM) con coordinate geografiche (lat, lon) 41.87, 12.78 ad una profondità di 10 km. Nella notte sono state numerose le scosse in provincia di Catania: le due più forti, di magnitudo 2.9, sono state registrate – secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) – alle 00:36 con epicentro vicino Adrano (a una profondità di 6 km) mentre la seconda si è verificata alle 4:12 a 12 chilometri da Ragalna (con profondità di 1 km).

Leggi sull’argomento: Giuseppe Matarazzo: il pedofilo ucciso per vendetta