Fatti

Proseguono i terremoti nelle Marche: questa mattina una scossa di magnitudo 4

neXt quotidiano|

Terremoto Marche

La terra torna a tremare a largo di Pesaro, ma si tratta solamente di un altro forte evento di un lungo sciame sismico che prosegue – senza soluzioni di continuità – dallo scorso 9 novembre. E questa mattina, pochi minuti dopo le 8, a largo della costa di Pesaro è stato registrato un nuovo forte terremoto che ha fatto tremare tutte le Marche, fino alle località nell’entroterra. La magnitudo registrata dall’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia è stata di 4 e si tratta di uno degli eventi sismici più forti da un mese a questa parte. Al momento non si registrano danni.

Terremoto Marche, una nuova scossa di magnitudo 4 a largo di Pesaro

Secondo i dati consolidati diffusi dall’INGV, la scossa di terremoto più forte è stata registrata alle 8.08 di questa mattina – giovedì 8 dicembre – a largo delle coste marchigiane (all’altezza della provincia di Pesaro Urbino). Dunque, si tratta di un evento che si è registrato in mare, a una profondità di 10 chilometri (a circa 35 km dalla costa di Pesaro). Un evento sismico percepito anche dalla popolazione che, dal 9 novembre scorso, è alle prese con uno sciame che prosegue ininterrotto con numerose scosse (di magnitudo più bassa) registrate quotidianamente. Lo stesso INGV descrive così la situazione:

“La sequenza non si era mai interrotta e a oggi conta oltre 600 scosse”.

Dunque, nel giro di meno di 30 giorni sono state registrate – nella stessa zona – oltre 600 scosse di terremoto (elencate in questa tabella, con riferimento solamente all’ultimo mese). E quella di questa mattina, quella delle 8.08 (perché nella notte ne erano state registrate anche altre, ma di minore intensità) è la quarta scossa più forte registrata nelle Marche a partire dal 9 novembre scorso, quando la terra tremò con una magnitudo di 5.5.