Attualità

Il terremoto in Calabria con l’emergenza Coronavirus

Terremoto in Calabria: il 17 marzo 2020, in piena emergenza coronavirus, prima una scossa di magnitudo 3.9 all’1.52 e poi uno sciame sismico stanno interessando la costa occidentale della Calabria. E le persone non sanno se uscire di casa per il terremoto o rimanere a casa per la quarantena. Non sono stati segnalati danni a…

terremoto calabria 17 marzo 2020 emergenza coronavirus

Terremoto in Calabria: il 17 marzo 2020, in piena emergenza coronavirus, prima una scossa di magnitudo 3.9 all’1.52 e poi uno sciame sismico stanno interessando la costa occidentale della Calabria. E le persone non sanno se uscire di casa per il terremoto o rimanere a casa per la quarantena. Non sono stati segnalati danni a persone o cose:

Il terremoto in Calabria con l’emergenza Coronavirus

Terremoto in Calabria in piena emergenza coronavirus: le persone non sanno cosa fare mentre una sequenza sismica è in corso dall’1:47 sulla costa occidentale della Calabria, davanti alle province di Cosenza e Catanzaro. Si sono registrati finora oltre 10 terremoti, il più forte dei quali di magnitudo 3.9 all’1:52 con epicentro a 7 km da Nocera Terinese (Catanzaro) e Serra d’Aiello (Cosenza) e ipocentro a 33 km di profondità. Repliche di magnitudo 3.4 e 3.5 rispettivamente all’1:55 e alle 2:02. Non si segnalano al momento danni a persone o cose ma la paura è tanta. La gente non sa se riversarsi in strada per il terremoto o rimanere a casa per la quarantena coronavirus. Quale calamità fa più paura?

Alcune persone hanno scelto di uscire rimanendo nelle proprie macchine.

I calabresi già provati dall’epidemia di coronavirus stanno sperimentando anche il panico per il terremoto.

terremoto calabria 17 marzo 2020 emergenza coronavirus 1

Il comune di Nocera Terinese ha diramato alcune istruzioni, cercando di mediare tra l’emergenza coronavirus e l’emergenza terremoto. Uscire sì, ma in macchina:

Si rende noto che, non è in atto nessuna emergenza maremoto, si prega di restare nelle zone di raccolta a distanza di sicurezza per evitare contagio da covid-19.

terremoto calabria 17 marzo 2020 emergenza coronavirus 2