Attualità

Tasso alcolemico: come funziona

neXt quotidiano|

alcol cancro - 2

Luca Morini, tossicologo forense dell’Università di Pavia e consulente dell’Istituto superiore di sanità per l’analisi dei dosaggi dell’alcol nell’organismo, spiega oggi a Michele Bocci su Repubblica come funziona il tasso alcolemico e in che modo si può superare la soglia di 0,50 grammi di etanolo nel sangue, oltre la quale è vietato guidare.

Cosa succede quando si hanno 2 grammi di alcol per litro di sangue?
«Si entra nella fase della cosiddetta “franca ubriachezza”. Ci sono confusione mentale e problemi alla vista. La visione laterale diventa molto limitata. Non si hanno più riflessi, la risposta dell’organismo agli stimoli è molto più lenta. A questi livelli si entra nella vera e propria intossicazione da alcol».

Nei vostri controlli trovate spesso questi valori?
«Il 2 lo si vede in una piccolissima percentuale dei guidatori in stato di ebrezza. Pochi reggono questi livelli di intossicazione senza effetti indesiderati, cioè nausea, vomito e tremori».

tasso alcolemico come funziona
Il tasso alcolico nel sangue, livelli e conseguenze (La Repubblica, 7 gennaio 2020)

E il coma etilico quando si raggiunge?
«Anche in questo caso parliamo di persone che bevono magari nel week end, anche tanto, ma non sono alcolisti. Per loro il coma etilico può arrivare con 2,5-3 grammi per litro».

Come si raggiunge quel 2?
«Dipende da tanti fattori. Bisogna distinguere tra chi beve a stomaco vuoto e chi a stomaco pieno. A cena ci sarà bisogno di un quantitativo superiore di alcol per arrivare a quelle concentrazioni. Una bottiglia di vino di 12 gradi ha circa 90 grammi di alcol. Un uomo di peso medio, che mangia e beve può arrivare a 2 grammi per litro con oltre una bottiglia e mezzo. Se è a stomaco vuoto basta bere meno. Poi ovviamente in una serata magari si beve un aperitivo prima di mangiare, poi il vino a tavola e un superalcolico alla fine. Si fanno bevute diverse e il tasso alcolemico sale».

Leggi anche: Rc auto famiglia, costi dimezzati