Economia

Le tasse che crescono su vino e birra

vino birra tasse

Federvini, associazione di industriali del settore aderente a Confindustria, fa pubblicare oggi un avviso a pagamento in forma di infografica in cui denuncia l’aumento delle accise sugli alcolici a partire da gennaio 2015: così, dicono, metà del prezzo di una bottiglia se ne va in tasse. L’infografica:

tasse vino birra
L’infografica come avviso a pagamento su vino e birra pubblicata da Federvini

Questa è la terza volta in poco più di un anno che aumentano le tasse sugli alcoolici. Sulla birra l’imposta è cresciuta già dal 2,33 a 2,66 euro ad ettolitro dal primo ottobre 2013; a inizio ottobre è passata a 2,70: una crescita del 33% finora. Allo stesso modo gli alcoolici intermedi vedono crescere l’aliquota da 68 a 77 euro. Assobirra fa sapere che il carico fiscale è arrivata al 47%: per una bottiglia di birra da 66 cl a un euro, 40 centesimi vanno in tasca allo Stato.