Attualità

Stefano Branco: la caccia alla Punto del pirata del ragazzo morto sul GRA

stefano branco fiat punto

Stefano Branco è morto a 25 anni in un incidente stradale sul Grande Raccordo Anulare il 6 luglio scorso. Laura Magnani, insegnante di Ciampino, ha lanciato un appello per ritrovare il pirata della strada che è fuggito. La polizia stradale crede che a provocare l’incidente sia stata un’auto pirata, una Fiat Punto. Così ieri la Polizia stradale di Roma ha diramato un appello ancora più preciso.

Stefano Branco: la caccia alla Punto del pirata del ragazzo morto sul GRA

Nel mirino il conducente della Punto di colore chiaro che, dopo lo scontro, nel tratto compreso tra le uscite Roma Fiumicino e via Pontina, aveva fermato il veicolo sulla corsia centrale per rimettersi al volante pochi minuti dopo facendo perdere le proprie tracce nonostante i due giovani a terra, uno morto e l’altro ferito gravemente. La scena, infatti, è stata ripresa dalle telecamere posizionate lungo il raccordo e visionate dalla polizia. .«Eventuali informazioni, anche foto e video – fa sapere la Stradale – potranno essere segnalate all’ufficio infortunistica di Settebagni al numero 0688660244 o allo 0688660316, oppure al Centro Operativo Polizia Stradale di Roma al numero 0765459707».

stefano branco fiat punto

Stefano, che faceva la guardia giurata e da poco si era trasferito a Marino, sabato pomeriggio intorno alle 16 era alla guida della sua Smart rossa in compagnia di un amico.

Leggi anche: Giusy: l’impiegata comunale che rischia il licenziamento perché antifascista