La macchina del funky

Stefano Bina dell'ASM Voghera sarà il nuovo direttore generale di AMA

stefano bina asm voghera ama

Stefano Bina, dg della municipalizzata dei rifiuti di Voghera, dovrebbe essere nominato oggi direttore generale dell’AMA. Dopo la suggestione, velocemente rientrata, di Roberto Cavallo, prosegue quindi la lombardizzazione dell’azienda dei rifiuti romana, che si affida a un 53enne ingegnere della provincia di Pavia per risolvere i problemi della municipalizzata. Racconta il Messaggero:

In linea teorica, salvoche la giunta Raggi non provi a costruirgli un bando pubblico ad hoc per farlo diventare direttore generale definitivo, resterà in carica tre mesi. Una curiosità: tre anni fa alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle attaccarono duramente Bina e la municipalizzata di Voghera (la Asm) per il caos della raccolta differenziata. Bina, secondo quanto raccontarono i quotidiani locali cinque anni fa, fu nominato alla Asm non senza qualche problema: era stata scelta un’altra persona e lui era statoescluso dal concorso. Ricorse al giudice del lavoro, che lo riammise, ma lui stesso finì sotto inchiesta per una storia di lettere anonime, da cui però uscì pulito.

ama roma rifiuti
Le destinazioni dei rifiuti romani (La Repubblica, 12 agosto 2016)

Come si spiega la scelta di un direttore generale che non ha mai avuto esperienza in grandi città e ha gestito la raccolta dei rifiuti in un comune di 40mila abitanti? Varie le ragioni. Prima di tutto, si prosegue nell’invasione lombarda: Marcello Minenna, l’assessore più potente della Giunta che si occupa delle municipalizzate, è sì pugliese, ma ormai radicato a Milano come dirigente Consob; Alessandro Solidoro, amministratore unico di Ama voluto da Minenna, è presidente dell’Ordine dei commercialisti di Milano; ora Bina, proveniente dalla provincia di Pavia. LA PRATICA Tenendo conto Solidoro non si è mai occupato di rifiuti, il nuovo dg dovrà rapidamente studiare la pratica Roma, passando dai 40 mila abitanti di Voghera ai 3 milioni della Capitale. Tutto in tre mesi.