Sport

Sophia Floersch: i video dell’incidente a Macao

sophia floersh macao video

Sophia Floersch, pilota di Formula 3 ad appena 17 anni, è stata protagonista di un incidente spettacolare a oltre 200 chilometri all’ora. La giovane tedesca, alla sua prima stagione in F3, in gara con il team Van Amersfroot Racing, nel corso del quinto giro ha perso il controllo della sua monoposto che si è letteralmente sollevata da terra per alcuni metri, volando come un missile oltre le barriere di sicurezza dopo aver toccato la macchina del giapponese Sho Tsuboi, per schiantarsi infine sulla postazione dov’erano assiepati fotografi e cameraman, ferendone due e colpendo anche un commissario di gara che si trovava nei pressi.

Sophia Floersch: l’incidente a Macao

La dinamica dell’incidente è stata da shock e ha fatto pensare al peggio, la corsa è stata immediatamente interrotta. Particolarmente gravi sono apparse subito le condizioni della Floersch. Il primo bollettino medico diffuso dalla Fia ha riferito che la giovane pilota “è cosciente, ha riportato una ‘frattura spinale’ ed ha ‘funzioni vitali stabili’. Più tardi la stessa ragazza ha twittato dal suo letto d’ospedale un breve messaggio: “Volevo solo far sapere a tutti -ha scritto la giovane tedesca- che sto bene ma domani mattina sarò operata. Grazie a @fia e @hwaag_official @MercedesAMGF1 che si stanno prendendo cura di me. Grazie a tutti per i messaggi di sostegno. A presto per aggiornamenti”.

Quanto agli altri feriti, uno avrebbe riportato una commozione cerebrale, un altro ferite all’addome. Meno gravi le condizioni di Tsuboi, per lui solo forti contusioni. La corsa è poi ripresa dopo un’ora di stop e ha visto la vittoria del vicecampione europeo Daniel Ticktum, mentre il nuovo campione europeo di F3 Mick Schumacher si è classificato al quinto posto.

I baby driver in Formula 3

Il gp di Macao si corre sul circuito cittadino di Guia noto anche per la sua pericolosità e periodicamente teatro di gravi e spettacolari incidenti. Esattamente un anno fa, il 18 novembre 2017, qui perse la vita il 31enne britannico Daniel Hegarty, in gara per la Topgun Racing Honda, che perse il controllo della sua moto e finì violentemente contro le barriere protettive. Sei anni fa in circostanze analoghe avevano perso la vita nel giro di una settimana il centauro portoghese Luis Carreira e il pilota di Hong Kong Yau Wing-Choi schiantatosi con la sua vettura durante le qualifiche del Macau GP. Nel 2005 Macao era stato fatale al motociclista francese Bruno Bonhull.

LaFloersch  ha stabilito diversi record.È stata la prima donna ad aver ottenuto punti in F4 e il driver più giovane a vincere una gara del Campionato Ginetta Junior e l’unico in questa categoria a dominare due corse nello stesso weekend. La ragazza era stata messa sul kart dai genitori quando aveva solo 5 anni, più o meno come Verstappen figlio d’arte e come Billy Monger il cui papà ex kartista lo aveva fatto esordire addirittura a tre.

I video dell’incidente a Macao

Dopo questo ennesimo incidente che ha coinvolto un minorenne forse la Federazione Internazionale riprenderà in considerazione l’ipotesi di far correre solo quando si ha la patente. Secondo gli esperti Sophia Floersch non era in testa, ma non era nemmeno ultima, viaggiava nel gruppone e probabilmente una vettura davanti a lei ha alzato il piedi bruscamente poiché poteva esserci una bandiera gialla che non era stata ancora ritirata nonostante la vettura di sicurezza fosse ormai rientrata ai box.

Leggi sull’argomento: Marotta-Inter, cosa si è deciso nell’incontro con Zhang