Opinioni

Come i siti di destra “oscurano” l’omicidio di Willy Monteiro

La brutale aggressione e l’omicidio di Willy Monteiro Duarte non è mai avvenuta secondo alcuni siti di informazione di destra, visto che non ne danno notizia. Il Primato nazionale, quotidiano sovranista legato a CasaPound, che pure è attento alla cronaca, tanto da riservare l’apertura alla riforma del Codice della strada e riportare la notizia della signora “Coviddi” diventata influncer in un giorno, non pubblica un solo rigo sull’omicidio di Colleferro e dei suoi autori, le cui simpatie politiche erano ben note tramite i loro profili social prima che questi venissero oscurati. Il quotidiano del sovranismo italiano riporta invece quella di un “marocchino” che “cerca di stuprare senzatetto 73enne e poi la deruba”, omettendo nel titolo la nazionalità della povera vittima (ungherese). Anche Imolaoggi, sito dai contenuti contro immigrazione e Europa, diretto da Armando Manocchia (che sulla propria pagina Facebook condivide, però, un post pro pena di morte per gli assassini di Willy), non pubblica la notizia, ma solo un video del giornalista Marco Gregoretti in difesa delle arti marziali che, per principio, sostiene l’ex firma di Panorama, esperto e istruttore di discipline di lotta orientale, abiurano la violenza. Non manca su Imolaoggi una notizia con “Immigrato” nel titolo: tratta dalla Gazzetta di Parma è quella di un “egiziano che tenta di rubare la pistola a un vigilante”, Voxnews rilancia invece questa notiziawilly giornali di destra

quasi a voler “pareggiare” il conto con quanto successo a Willy. Unico sito di informazione di destra a pubblicare la notizia è il Secolo d’Italia, che riprende le dichiarazioni di un amico del ventunenne ucciso all’AdnKronos, ma non fa alcun cenno agli assassini, omettendone perfino i nomi. La notizia è posizionata molto più in basso di queste:

willy giornali di destra 1

Leggi anche: Chi ha ucciso Willy Monteiro Duarte? Per uno degli indagati l’accusa potrebbe passare a omicido volontario