Attualità

Simona Carpignano: l’appello per l’italiana che si trovava nel palazzo crollato a Marsiglia

Simona Carpignano è una ragazza italiana nata a Taranto nel 1988, che abitava al terzo piano del palazzo che si trovava al civico 68 di Rue D’Aubagne e che ieri è crollato. Simona Carpignano da circa sei mesi si era trasferita a Marsiglia per trovare un lavoro dopo aver raggiunto un suo caro amico che in quella città aveva trovato una occupazione.

Simona Carpignano: l’appello per la ragazza italiana nel palazzo crollato a Marsiglia

Sui social da ore circola l’appello: “Attenzione. Tutti gli amici di Marsiglia e non. Stamattina è crollato il palazzo in cui vive Simona a Marsiglia. Alle 9.30 circa. Non si hanno più notizie di Simona da questa mattina alle 8.30. Lei abitava al terzo piano del palazzo da 6 piani crollato. Si prega chiunque abbia notizie e del posto di attivarsi. Simona Carpignano nata a Taranto il 14 luglio 1988, alta magra bionda (coi rasta) occhi azzurri. Aiutateci a ritrovarla”. Sul profilo Facebook della giovane si legge: Simona Carpignano (Sorriso). Vive a Marsiglia. Di Taranto. Nella sua bacheca, l’immagine del profilo è aggiornata al 28 maggio scorso e Simona vi compare con un’altra ragazza.

simona carpignano

Il padre della ragazza ha raggiunto con la madre Marsiglia e ha detto all’agenzia di stampa ANSA di trovarsi negli uffici della polizia giudiziaria in attesa di notizie. Ieri i vigili del fuoco di Marsiglia hanno proceduto alla demolizione controllata di una terza palazzina fatiscente in centro città, adiacente agli altri due edifici crollati spontaneamente in mattinata. Il crollo si è verificato in una via centrale della città: in uno dei due palazzi vivevano circa 10 persone. L’altro, invece, era ancora in costruzione e quindi non abitato. Due passanti sono stati travolti mentre ieri la polizia francese faceva sapere che due persone erano ferite e si trovavano già all’ospedale. Il Consolato d’Italia a Marsiglia, in stretto raccordo la Farnesina, fa sapere che “sta seguendo fin dalla prima ora le ricerche dei dispersi nel crollo di alcuni edifici a Marsiglia tra i quali risulta anche una connazionale”. Il Consolato generale informa inoltre che “sta prestando ogni possibile assistenza ai suoi famigliari ed è in costante contatto le autorità locali”. Il corpo di una seconda vittima del crollo degli edifici di ieri a Marsiglia è stato recuperato dai soccorritori sotto alle macerie. Lo annuncia la Procura di Marsiglia.

Leggi sull’argomento: Le fregnacce di Di Maio sulle arance in Cina