Politica

Hilarry Sedu contro Giorgia Meloni: "Sappiamo che in campagna elettorale c’è bisogno di inventare un nemico"

@Giordana Battisti|

sedu contro meloni

Hilarry Sedu, avvocato napoletano di origine nigeriana, in un post pubblicato ieri su Facebook ha criticato alcuni aspetti della campagna elettorale di Giorgia Meloni, concentrandosi soprattutto sulle posizioni assunte nel corso degli anni da Giorgia Meloni e dal partito di cui è leader, Fratelli d’Italia, sul tema dell’immigrazione.

I punti del post di Sedu contro Giorgia Meloni

Sedu nel suo post cerca di “sfatare alcuni miti” legati alla questione dell’immigrazione che in passato sono stati spesso utilizzati anche nei dibattiti politici, principalmente dai partiti di destra. Il primo di questi argomenti sarebbe che la presenza di immigrati nel nostro Paese limiterebbe le possibilità degli italiani di trovare lavoro, ma Sedu sostiene che gli immigrati non potrebbero per varie ragioni essere favoriti rispetto ai cittadini italiani nell’accesso al mondo del lavoro. In secondo luogo, Sedu si chiede se, per quanto riguarda la sicurezza, i «piccoli delinquenti stranieri» siano paragonabili «ai vari Totò Riina, Vallanzasca, Cutolo, Messina Denaro, Di Lauro, Zagaria» e afferma che spesso questi immigrati costituiscano la «manovalanza di organizzazioni criminali autoctone». Sedu cita infine i dati del Viminale pubblicati nel dossier che copre l’arco di tempo che va dal 1 agosto 2021 al 31 luglio 2022 che evidenzia dati allarmanti. In questo arco di tempo sono state uccise 125 donne, in aumento rispetto alle 108 dei 12 mesi precedenti, in media più di una ogni 3 giorni. Nel dossier non ci sono però indicazioni sulla nazionalità degli assassini, per cui il dato riportato da Sadu secondo cui sarebbero tutti «italianissimi» non risulta confermato. Sedu conclude criticando le dichiarazioni di Giorgia Meloni, risalenti al 2018, riguardo ai migranti venezuelani: «Ci sono milioni di persone che muoiono di fame. Sono cristiani, spesso sono di origine italiana, io dico: ci servono immigrati? Prendiamoli in Venezuela» aveva affermato Meloni.

Al momento la replica di Giorgia Meloni non è ancora arrivata.