Opinioni

Toh, che caso: ci sono le elezioni e Salvini torna a parlare di vaccini

Pensavate che Salvini avesse mollato il lucroso argomento elettorale dei vaccini? Vi sbagliavate. In questo video pubblicato dalla candidata alla Regione Abruzzo Maria Di Domenico sul suo profilo Facebook il Capitano torna sull’argomento come gli càpita spesso di fare quando si avvicinano le urne (e domenica in Abruzzo si vota). «La libertà innanzitutto, quindi anche libertà di scelta. Ci stiamo provando con ogni forza necessaria, siamo soli – l’avrete intuito… – ma siamo testardi come la gente d’Abruzzo. E quindi faccio e farò tutto il possibile e l’immaginabile perché siano i genitori a decidere sulla salute dei loro bimbi e nessun bimbo resti fuori dalle classi. Non faccio promesse visto che dipende anche da altri ma sono convinto sostenitore della libertà di scelta». Notate la raffinatezza del messaggio del Capitano: prima di tutto sottolinea che loro “sono soli”, intestandosi così la battaglia a discapito del M5S e poi torna a parlare di bambini “fuori dalle classi” quando non è prevista alcuna espulsione per i bambini che frequentano la scuola dell’obbligo (ma soltanto la multa).

Inutile star lì a considerare la straordinaria coincidenza tra le dichiarazioni di Salvini sui vaccini, che stranamente non sono rimbalzate sulla pagina Facebook del Capitano gestita da quel genio di Luca Morisi,  e le urne in Abruzzo. Meglio sottolineare che le regioni sul tema non hanno competenza e che nei commenti dove il video viene condiviso c’è chi nota che Salvini fa dichiarazioni del genere ogni volta che si avvicinano le elezioni per poi dimenticarsene il giorno dopo. Coincidenze? Noi di Voyager pensiamo di no1

Leggi sull’argomento: Le bufale sovraniste di Giorgia Meloni sulla Francia e la guerra in Libia del 2011