La macchina del funky

Salvini conferma gli «obiettivi comuni» con i 5 Stelle

matteo salvini attentati bruxelles meme - 3

In un’intervista al Corriere della Sera Matteo Salvini smentisce che ci siano accordi occulti con il MoVimento 5 Stelle ma conferma gli “obiettivi comuni” con i grillini, che potrebbero sostentarsi in un dialogo a livello locale e nella campagna per il referendum sulle riforme:

Nessun accordo, va bene. Eppure, molti esponenti della Lega hanno già detto chiaramente di tifare per i candidati a 5 stelle.
«So che localmente esiste un dialogo. Ecco, io spero soltanto che in questo dialogo la Lega sia ben chiara sul tema della sicurezza. Mi spiacerebbe molto se anche un solo voto leghista fosse utile a eleggere un sindaco che fa entrare di tutto e trova spazio per 500 immigrati al giorno».
Però, un’apertura di credito esiste.
«Mah… Devo dire che nessuno è rimasto abbagliato dal Movimento 5 Stelle di governo: Livorno, Parma… No, non entusiasmanti. La differenza tra noi e loro è quella: noi siamo al governo da vent’anni in LOmbardia e in Veneto. Tutti ci conoscono, abbiamo governato bene, e infatti gli elettori continuano a votarci».
Presto però potreste trovarvi dalla stessa parte della barricata su altri temi. Il referendum, per esempio…
«Forse. Anche qui, comunque, esiste una convergenza che sta in un obiettivo comune ma non c’è nulla di concordato. Il nostro No al referendum parte da presupposti diversi dai loro. Qualcuno dice che la Costituzione non si tocca. Noi, diciamo che la Costituzione si deve toccare bene. Di certo, se un elettore grillino tiene alla democrazia e alla partecipazione voterà No. Un problema è invece che i 5 Stelle sono favorevoli all’Italicum. Un’altra genialata di Renzi: cambia la legge elettorale e poi scopre che fa comodo a qualcun altro».

salvini isis

Leggi sull’argomento: Il successone di Matteo Salvini al Sud