Fact checking

Salvate il soldato Buonanno

L’eurodeputato leghista Gianluca Buonanno è in missione per conto di Dio in Libia. Quando gli uomini dell’ISIS avevano iniziato la loro offensiva in terra libica Buonanno aveva annunciato di voler andare in Libia a combattere il Califfato. Detto fatto, il 6 marzo Buonanno ha lanciato un ultimo messaggio mentre stava attraversando la frontiera tra Libia ed Egitto.

In Libia sta arrivando una Jeep carica di razzismo (fonte: Facebook.com)
In Libia sta arrivando una Jeep carica di razzismo (fonte: Facebook.com)

MA COSA FA BUONANNO IN LIBIA?
Purtroppo Buonanno non è ancora stato coinvolto in uno scontro a fuoco quindi non ha avuto modo di mettere in luce le sue doti di guerrigliero. In attesa che si rechi sulle coste libiche per fermare con il suo corpo i barconi carichi di immigrati che salpano verso le coste italiane possiamo seguire il nostro eroe mentre si cimenta nelle attività tipiche di chi va in un villaggio vacanze o ad un safari di caccia grossa in un parco naturale africano. Primo problema: l’ingresso in Libia (e la censura di Facebook per il video razzista contro i Rom)
Cercano di bloccarlo perché non vogliono che ci racconti la verità!11 (fonte: Facebook.com)
Cercano di bloccarlo perché non vogliono che ci racconti la verità!11 (fonte: Facebook.com)

Il nostro eroe comincia subito bene, a quanto pare in Libia “tutti girano armati” (signora mia) e Buonanno non perde l’occasione per farsi fotografare mentre imbraccia un AK 47 (aveva dimenticato a casa uno dei 300.000 fucili padani che Bossi tiene in caldo):
buonanno libia ak47
WATCH OUT, WE GOT A BADASS OVER HERE

Il nostro eroe segretamente sogna di ripercorrere le gloriose gesta del Duce (in fondo Buonanno è un ex-missino) e quindi in Libia si sente un po’ a casa e su Libero racconta che i libici sono persone cordiali che “salutano sempre”
Buonanno racconta la sua conquista della Libia su Libero (fonte: Facebook.com)
Buonanno racconta la sua conquista della Libia su Libero (fonte: Facebook.com)

TRIPOLI, PADANIA
Ma quelle sono solo le foto per i turisti e gli amici a casa un vero leghista non perde tempo a cincischiare con i gingilli dei militari del Governo libico, ecco cosa fa:

UN LEGHISTA IN LIBIA FA QUELLO CHE NON FANNO IL GOVERNO RENZI E LA UE !!!
Tutti parlano della Libia, tutti danno consigli su cosa fare o non fare, ma intanto L’UNICO CHE HA AVUTO IL CORAGGIO DI ANDARE A VERIFICARE DI PERSONA sul campo come stanno realmente le cose è il sottoscritto, mentre il Governo italiano se ne sta a casa per la paura!!!

Ecco la foto dell’unico uomo che ha avuto il coraggio di andare di persona con la sua felpa d’ordinanza con scritto BUON – zip – ANNO.

Pare che Noi con Salvini presenterà una lista anche in Libia, non si sa mai
Pare che Noi con Salvini presenterà una lista anche in Libia, non si sa mai

Cosa ci sarà scritto sui muri dietro Buonanno? Indicazioni per i ribelli? Le coordinate per colpire Roma coi missili? Niente di tutto questo, a darci la traduzione è lo scrittore egiziano Tahar Lamri sulla sua pagina Facebook:

Il deputato leghista Gianluca Buonanno è in Libia. Dalla Libia posta tante foto, fra cui questa con la didascalia: “Un leghista in Libia fa quello che non fanno il governo Renzi e la UE”. Ovviamente non m’interessa dove va Buonanno con tanto di tuta con il cognome, ma mi chiedo una cosa: perché ha scelto proprio questo angolo per farsi fotografare? Lo sa che in arabo, dietro di lui, sul muro, c’è scritto 1 – “Non buttate i vostri rifiuti qui per favore!” – 2 – “Questo non è un bidone dell’immondizia. Non lasciate i vostri rifiuti qui!”?

Buonanno non conosce la paura e dovremmo ringraziarlo ogni giorno per una foto così geniale.
IL TERZO SEGRETO DI FATIMA
Ma non pensate che il nostro eroe se ne vada in giro a farsi fotografare e basta, il suo è un viaggio ricco di appuntamenti istituzionale con i ministri e gli esponenti di spicco del Governo libico, che lo invitano a casa loro (cioè nei loro bunker) a prendere un tè e gli rivelano sconvolgenti segreti che Buonanno promette ci racconterà quanto prima.

Gianluca Buonanno aka Davide con il generale Khalifa Haftar (fonte: Facebook.com)
Gianluca Buonanno aka Davide con il generale Khalifa Haftar (fonte: Facebook.com)

Oggi sono stato invitato al Parlamento Libico, convocato per la cerimonia di insediamento del GENERALE KHALIFA HAFTAR, CAPO SUPREMO DELL’ESERCITO LIBICO, che mi ha invitato nel suo bunker facendomi delle RIVELAZIONI CLAMOROSE sull’Italia e sull’Europa !!!
DAVIDE HA BATTUTO GOLIA!!!
Dopo 5 giorni che sono qui, il Parlamento Europeo ha casualmente deciso di parlare di Libia e Terroristi… e io giovedì leggerò pubblicamente il messaggio che il Generale Khalifa Haftar mi ha lasciato !!!

Quali saranno le RIVELAZIONI CLAMOROSE sull’Italia e sull’Europa? Buonanno ha impiegato solo cinque giorni per scoprire la verità, e vuole tenerci sulle spine perché non siamo andato in Libia assieme a lui. Vada come vada c’è da essere orgogliosi, noi italiani non ci limitiamo come gli USA ad esportare la democrazia. Noi esportiamo direttamente i nostri parlamentari che se ne vanno in giro casa per casa a chiedere ai libici “mi scusi signora, ha qualche minuto per parlare della democrazia? La sua venuta è vicina!1”