Attualità

Il focolaio a Roccamonfina e il mini lockdown

19 positivi su 4mila abitanti: il focolaio di coronavirus a Roccamonfina, in provincia di Caserta preoccupa il sindaco che ha disposto misure drastiche per arginare il contagio. In pratica un mini lockdown del paese

roccamonfina focolaio covid a roccamonfina coronavirus campania

19 positivi su 4mila abitanti: il focolaio di Coronavirus a Roccamonfina, in provincia di Caserta, preoccupa il sindaco che ha disposto misure drastiche per arginare il contagio: dalla chiusura di tutte le attività con positivi titolari, fino alla sospensione di tutte le manifestazioni pubbliche a private. Per finire con le mascherine obbligatorie anche all’aperto.

Il focolaio a Roccamonfina e il mini lockdown

Si tratta in pratica di un mini lockdown: «Roccamonfina sembra un paese fantasma – dice il primo cittadino a Repubblica Napoli – la situazione purtroppo è seria. Su circa 4.000 abitanti ci sono al momento 19 positivi. L’Asl sta effettuando un numero enorme di tamponi, con un vero e proprio screening di massa. I test già analizzati fino a ora sono 112, di cui 19 positivi e 93 negativi. A questi bisogna aggiungere un centinaio di cittadini in quarantena e in attesa di tampone». Anche questa volta il cluster è partito con il ritorno di alcuni ragazzi da una vacanza, questa volta a Corfù, peggiorata da una grigliata di ferragosto:

Tutto è cominciato quando otto ragazzi del posto sono ritornati alla fine di luglio da una vacanza a Corfù, in Grecia. L’allarme è scattato in ritardo. «I ragazzi sono tornati dalla Grecia il 29 luglio, ma noi ce ne siamo accorti attraverso il papà di uno di loro, che ha mostrato i primi sintomi prima di ferragosto. Si è fatto il test rapido, risultato positivo e poi confermato dal tampone. Da lì sono scattate tutte le indagini. Qualcuno dei ragazzi aveva accusato anche un po’ di febbre, ma i genitori hanno pensato che fosse lo stress da viaggio. Questi ragazzi, quasi tutti positivi al Covid, hanno poi organizzato nel periodo di ferragosto una grigliata all’aperto e da lì è cominciato il contagio».

roccamonfina focolaio covid a roccamonfina coronavirus campania 1

Tutti i contatti dei positivi sono stati messi prima in isolamento fiduciario e poi in quarantena obblgatoria. Ma il focolaio potrebbe aver già oltrepassato i confini di Roccamonfina:

Qualche preoccupazione c’è anche nel vicino comune di Sparanise, dove verrà probabilmente chiuso un
bar frequentato da uno dei giovani di Roccamonfina risultato positivo. Intanto continuano a crescere anche i contagi nel Casertano: sono 90 i positivi attuali: c’è attenzione per quello che sta succedendo ad Aversa (7 contagiati), Caserta (11), Casapesenna (5), San Felice a Cancello (7), Teano (7), Teverola (9) e Villa Literno (5).

Leggi anche: Il ragazzo positivo al Coronavirus che va in spiaggia a Santa Severa