Opinioni

Il ragazzo pestato per un commento su Facebook

Un ragazzo di 24 anni è finito all’ospedale solo perché sul social network ha ripreso uno scatto di Kotiomkin, pagina di satira,dove era riportata una vignetta che riprendeva un manifesto di Casapound. Sui fatti indagano i carabinieri di Vallerano e Civita Castellana, mentre i comuni di Vallerano, Vignanello e Canepina stanno valutando se costituirsi parte civile. La storia è raccontata sulla cronaca di Viterbo del Messaggero:

«Chi mette il parmigiano sulla pasta al tonno non merita rispetto»: questa la frase incriminata.Il 24enne di Vallerano sembra abbia incrociato gli aggressori a Vignanello mentre questi erano in pizzeria. Gli hanno detto di non prendere più in giro Casapound e chiesto di avvicinarsi, lui se ne è andato,ma loro lo hanno inseguito: sul ragazzo sono piovuti calci pugni e cinghiate. Oggi dovrebbe essere operato. I tre comuni hanno pubblicato un manifesto di dura condanna.
Ecco il testo: «A seguito del pestaggio avvenuto sabato notte a danno di un ragazzo, massacrato da un gruppo di circa 20 coetanei, scaturito per futili motivi legati a posizioni politiche, esprimiamo il nostro profondo sdegno, condannando questi atti vili. Ci poniamo dalla parte della vittima e di chi ha dovuto assistere e invitiamo chiunque a denunciare ogni forma di prepotenza che taluni perpetrano criminosamente a danno delle nostre comunità. Scenderemo in piazza con tutta la popolazione per manifestare contro una piccola minoranza di violenti e per ribadire che saremo al fianco di chiunque avrà il coraggio di denunciare gli autori di atti di questo genere di violenza».

commento casapound pestato
Il ragazzo ha una frattura del setto nasale, una serie di escoriazioni varie e una prognosi di 30 giorni.