Opinioni

Quello che tira un sasso al treno Roma-Lido e ferisce la macchinista

Ancora un’aggressione ai danni di un autista Atac. Questa mattina è toccata ad una macchinista della Roma-Lido, alla fermata di Tor di Valle. Secondo una prima ricostruzione, un passeggero avrebbe rotto con un sasso il vetro della cabina di guida, ferendo in questo modo l’autista della metro. Secondo quanto riferito, la donna e’ stata soccorsa dal 118 alla fermata di Piramide per un trauma facciale ed è stata trasportata all’ospedale San Camillo in codice verde.
roma lido tor di valle
Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia del commissariato Spinaceto che stanno svolgendo indagini. “Atac condanna fermamente l’accaduto – si legge nella nota dell’azienda – Tali comportamenti violenti, oltre ad essere intollerabili, danneggiano il servizio e il patrimonio pubblico, e quindi i cittadini-utenti. L’azienda esprime inoltre solidarietà alla lavoratrice ferita mentre svolgeva il suo lavoro al servizio della comunità. Intanto il Comitato Pendolari Roma Ostia in una nota esprime “solidarietà alla macchinista del treno della Roma Lido che stamani è stata oggetto di aggressione da parte di un viaggiatore, e condanna fermamente le azioni di violenza contro lavoratori incolpevoli, anche se generate da esasperazione. Stigmatizziamo l’assoluta assenza di vigilanza alla stazione di Tor di Valle e di personale Atac che non è neanche in grado di diramare le opportune comunicazioni ai passeggeri sui disservizi in cui incorrono i treni”. Per il Comitato, ci sono “precise responsabilità di quanto accaduto stamani in Atac in quanto gestore della linea, che non riesce ad erogare un servizio pubblico degno di tale nome e nella Regione Lazio, proprietaria della linea, capace solo di fare annunci su prossimi finanziamenti di cui non c’è traccia. Pretendiamo di viaggiare in sicurezza e Atac e Regione Lazio devono garantire questo elementare diritto, tanto per i pendolari che per i lavoratori Atac. Pretendiamo che ad ogni stazione servita dalla Roma Lido ci sia del personale Atac presente in orario di servizio. Riteniamo e riterremo direttamente responsabili Atac e Regione Lazio di ogni evento che metta a rischio la sicurezza e l’incolumità dei passeggeri e dei lavoratori e li riterremo responsabili della degenerazione dei disservizi in problemi di ordine pubblico”.