Opinioni

Quanto vale la sinistra in Italia e in Europa

Un’infografica del Messaggero riepiloga oggi il peso della sinistra “tradizionale”, quella fatta dai partiti eredi della tradizione del Novecento, sul totale di chi vota a sinistra in alcuni paesi europei. Dall’infografica, che per l’Italia si basa sui sondaggi, dice che il Partito Democratico in Italia pesa per l’88% sul totale della sinistra e questa percentuale è la più alta tra i paesi presi in esame. Il SAP norvegese arriva infatti al 71% mentre per il resto il peso è intorno al 50%. In Germania, dopo la sconfitta elettorale, SPD arriva al 20,5% mentre gli altri partiti pesano per il 18,1%, in Spagna il PSOE è stato superato dalla percentuale di chi vota Podemos e le altre associazioni mentre in Francia la crisi del Partito Socialista assume contorni di tragedia, come quella del Pasok in Grecia.

sinistra
Il peso dei partiti della sinistra tradizionale sul totale dell’elettorato di sinistra in Europa (Il Messaggero, 15 ottobre 2017)

In Italia la peculiarità è anche un’altra: insieme all’egemonia del Partito Democratico sul resto della sinistra si nota anche che il totale dell’elettorato che si riconosce nella sinistra è più basso rispetto agli altri paesi europei a parte la Francia. Una spiegazione possibile risiede nel tripolarismo e nel fatto che molti elettori che un tempo si sarebbero detti di sinistra oggi scelgono di votare il MoVimento 5 Stelle. In ogni caso quello che manca, nei partiti alternativi o della stessa area del Partito Democratico, è oggi una leadership realmente spendibile visto che né l’area Bersani-Speranza né l’area Pisapia-Tabacci riesce a convincere in maniera importante l’elettorato.

Leggi sull’argomento: I partiti alla sinistra del PD perdono un punto a settimana nei sondaggi