Economia

Quanto guadagna un impiegato pubblico

Il Messaggero pubblica oggi un’infografica riepilogativa di quanto guadagna un impiegato pubblico, suddivisa per categorie e per retribuzione complessiva media ed età. Dai dati si evince ad esempio che il comparto della scuola, che ha un numero di dipendenti maggiore tra tutti quelli elencati e un’età media di quasi 52 anni, ha una retribuzione complessiva media di 28mila euro, al di sotto della media che è 34mila euro per il totale (3 milioni e 257mila persone) del pubblico impiego. A guadagnare di più è la magistratura, seguita dai prefetti e dalla carriera diplomatica. Mentre ad esempio i vigili del fuoco guadagnano meno in media di forze armate e corpi di polizia.

quanto guadagna un impiegato pubblico
Gli stipendi nel pubblico impiego (Il Messaggero, 5 agosto 2017)

C’è poi il caso dei ministeri. I 153 mila dipendenti guadagnano in media 29mila 788 euro. Vale a dire circa la metà rispetto ai 2.128 fortunati dipendenti della Presidenza del Consiglio.La vicinanza al potere li scalda e li gratifica 57mila 612 euro e questa disparità, è cosa nota, è fonte di inesauribile, leggendaria e strisciante polemica tra gli appartenenti ai dicasteri “poveri” e quelli di Palazzo Chigi. Tra l’altro la stretta sul costo del lavoro tra i travet, dati aggiornati al 2015 alla mano ha anche comportato una riduzione del personale. Alla dieta, oltre che lo stop alla contrattazione, ha contribuito anche il tappo al turnover. Misura che si è fatta sentire in tutti i comparti, anche se ora la scuola ha un po’ recuperato. Un impiegato pubblico in enti di ricerca ed università guadagna invece 43mila o 41mila euro l’anno. Giusto per fare un confronto: nelle autorità indipendenti gli impiegati pubblici guadagnano il doppio.