Attualità

Ponte Malnome non chiude

Virginia Raggi aveva promesso in un’assemblea pubblica al Corviale che avrebbe chiuso dopo sei mesi nel dicembre scorso. Ma per ora la discarica provvisoria rimarrà aperta

virginia raggi valle galeria ponte malnome

Virginia Raggi lo aveva promesso insieme a Pinuccia Montanari in un’assemblea cittadina a Corviale nel dicembre scorso: la discarica di Ponte Malnome sarebbe rimasta aperta fino a giugno e poi sarebbe stata chiusa. Ma Ponte Malnome non chiude anche se il sito ha superato ormai i 180 giorni autorizzati per la trasferenza dei rifiuti ma continua a essere fondamentale. «Sennò affoghiamo», dice una fonte della municipalizzata. Anche l’ordinanza del 5 luglio firmata dal presidente Zingaretti prevede il mantenimento delle trasferenze già autorizzate. Scrive oggi Il Messaggero:

Per essere ancora più chiari dunque l’attività a Ponte Malnome non verrà sostituita dal trasbordo attivato a Saxa Rubra che durerà, parola di
Virginia Raggi, per sei mesi e non oltre le trecento tonnellate. Ponte Malnome potrà chiudere soltanto quando saranno aperti i nuovi dieci siti di trasbordo per i quali stanno già arrivando le rampe e i nastri. E per i quali si stanno anche alzando le barricate,come nel MunicipioIII a ridosso del Gra, vicino allo svincolo Roma-Firenze.

ponte malnome

Contrarissima a sfruttare ancora Ponte Malnome è la consigliera M5S Simona Ficcardi che da lì viene e ha dovuto ammettere che «le promesse sono state tradite». Secca la replica del direttore del Dipartimento Ambiente, e vero assessore ombra, Laura D’Aprile: «Gli atti di indirizzo politico devono trovare una corrispondenza tecnico-amministrativa e contabile». Insomma: non basta dire «No non vogliamo rifiuti, impianti e discariche».

Ieri durante la Commissione Ambiente AMA ha fatto sapere che Ponte Malnome cesserà le proprie attività quando arriveranno i nastri e la rampa a Saxa Rubra.

Leggi anche: Virginia Raggi aveva promesso di chiudere la discarica di Ponte Malnome, ma…