Politica

Pippo Civati si candida alle elezioni: Possibile raggiunge l'accordo con Verdi e Sinistra

@Asia Buconi|

pippo civati

La segretaria di Possibile Beatrice Brignone ha annunciato poco fa la candidatura del politico, saggista ed editore italiano Pippo Civati,  fondatore e primo segretario del partito nato a Roma nel 2015. La notizia è stata ufficializzata su Twitter, dove è stato reso noto che Brignone stessa sarà in corsa e che i due leader di Possibile si presenteranno assieme a Europa Verde e Sinistra Italiana. Si legge su Twitter: “Giuseppe Civati ed io abbiamo appena firmato l’accettazione della candidatura alle prossime elezioni politiche del 25 settembre nella lista Alleanza Verdi e Sinistra”.

Pippo Civati si candida alle elezioni del 25 settembre: qualche giorno fa l’annuncio dell’alleanza di Possibile con i Verdi e la Sinistra

In merito a una sua candidatura per le elezioni del prossimo 25 settembre, il fondatore e ispiratore di Possibile Pippo Civati si era così espresso nei giorni scorsi in un’intervista per Fanpage.it: “Mi candiderò se la sinistra smette di discutere di cose che non esistono. Non faccio il prezioso. Mi sono dedicato ad altro, ho la serenità d’animo di chi ha da fare anche al di fuori dal Parlamento. Dopodiché se tutte le condizioni che ho detto prima si verificassero, e si desse a Possibile un ruolo riconoscibile, dignitoso e rappresentativo, certo mi farebbe piacere farne parte”.

Qualche giorno fa era arrivato da parte di Possibile anche l’annuncio dell’alleanza con i Verdi e la Sinistra. Il partito aveva comunicato: “A tutte le persone che ci hanno chiesto in queste settimane se Possibile sarà presente alle elezioni del 25 settembre possiamo dare una risposta. E la risposta – siamo felici di annunciarlo – è sì. Ieri pomeriggio, insieme ad Angelo Bonelli per Verdi-Europa Verde e Nicola Fratoianni per Sinistra Italiana, abbiamo firmato per il deposito del simbolo di Possibile in collegamento a quello della lista Alleanza Verdi-Sinistra, dando seguito alla votazione della nostra comunità”,