Opinioni

Un'operazione militare ispirata dall'estremismo religioso in preparazione, raga

La polizia belga, ingiustamente ritenuta dai più pigra e poco attenta, o comunque incapace di tenere sotto controllo le voci del territorio, ha ottenuto una gran messe di prove che fanno ritenere che sia in preparazione una operazione militare ispirata, e come stupirsene?, dall’estremismo religioso.
Un ufficiale di polizia infiltrato a suo tempo nella facoltà di Storia medievale dell’Università di Lovanio ha infatti rivelato che la predicazione fondamentalista di alcuni prelati con una vasta rete tra Francia del Nord e Belgio, capeggiati da Pietro di Amiens (conosciuto come “L’Eremita” dalla sua cricca), ha fatto presa su tutta una serie di attaccabrighe delle periferie e campagne belghe, soprattutto in ambiti sociali disagiati quali i cadetti di famiglie nobili e altri mestieranti della guerra senza grosse prospettive professionali. Si parla, in questi casi, di crociatizzazione dei radicali, più che di radicalizzazione dei crociati.

pietro l'eremita
Pietro l’Eremita predica la crociata (Francesco Hayez, 1828)

Purtroppo i documenti ritrovati a Lovanio fanno credere che tutto questo sia avvenuto intorno al 1090 e che il grosso della cospirazione sia dunque in avanzato stato di esecuzione. La polizia belga, tuttavia, non dispera; e spera di ottenere da Jean-Claude Van Damme la macchina del tempo che costui utilizza in uno dei suoi film più scrausi, allo scopo di arrivare nel Brabante di nove e rotti secoli fa e arrestare Goffredo di Buglione.