Attualità

Perché Papa Francesco non guarda più la televisione dal 16 luglio del 1990 | VIDEO

Ieri sera, ospite da Fabio Fazio, il Pontefice ha rivelato che non guarda la televisione da quasi 32 anni. E c’è un motivo

Perché Papa Francesco non guarda la tv

Le parabole, ma solo quelle del Vangelo. Non certo per guardare la tv. In Vaticano, come confermato dallo stesso Pontefice ieri sera a “Che Tempo che fa“, c’è qualcuno che non guarda telegiornali e trasmissioni varie. Ed è proprio Bergoglio che ha ricordato quella sua scelta fatta 32 anni fa, ancor prima di diventare capo della Chiesa Cattolica. Ma perché Papa Francesco non guarda la tv dal 16 luglio del 1990?

Perché Papa Francesco non guarda la tv dal 16 luglio 1990

Durante la sua intervista con Fabio Fazio, il Santo Padre ha spiegato di non avere un televisore e di non vedere da anni i programmi che si susseguono sulle varie frequenze televisive.

“È stato il Signore a muovermi il cuore. Poi il giorno dopo, il giorno della madonna del Carmine, ho sentito che dovevo fare questo”.

Una scelta fatta tantissimi anni fa e figlia di un voto alla Vergine del Monte Carmelo che risale, addirittura, al 16 luglio del 1990. In quella data, infatti, il non ancora pontefice aveva deciso di fare un voto, un impegno fideistico, che prevedeva l’allontanamento dalla televisione e dalle varie trasmissioni. Ovviamente le notizie le legge e ne viene a conoscenza attraverso la lettura dei giornali. Non a caso, infatti, aveva già dichiarato di leggere ogni mattina il quotidiano La Repubblica per rimanere informato.

Ma il suo allontanamento dalla tv non è totalizzante. Perché Papa Francesco ha spiegato di aver acceso lo schermo televisivo per assistere a diversi eventi: elezioni di presidenti, incidenti aerei, la tragedia dell’11 settembre. Pochi eventi, ma simbolici. Una scelta che, come spiega il pontefice, è arrivata direttamente dal Signore.

(foto: da “Che Tempo che fa”, RaiTre)