Fact checking

Il parlamentare che vuole curare Ebola con l'omeopatia

Il New Zealand Herald ci racconta che il partito dei Green (i Verdi) ha tolto le deleghe ad un suo parlamentare per alcune dichiarazioni su Ebola. Steffan Browning, questo il nome del politico neozelandese, aveva dichiarato nei giorni scorsi che la necessità di ricorrere all’omeopatia come rimedio efficace per curare i malati di Ebola.

La scheda di presentazione di Steffan Browning sul sito dei Green (fonte: greens.org.nz)
La scheda di presentazione di Steffan Browning sul sito dei Green (fonte: greens.org.nz)

 
LA PETIZIONE ONLINE PRO-OMEOPATIA
Il problema è che Browning tra i vari incarichi aveva anche la delega alla “natural products health” e la sua uscita non era accettabile per i Green. Attualmente Browning rimane il portavoce del partito in tema di agricoltura, biosicurezza, dogane, sicurezza alimentare e patrimonio boschivo. Tutto è iniziato la scorsa settimana, quando Browning aveva firmato una petizione che chiedeva all’Organizzazione Mondiale della Sanità di iniziare la distribuzione di rimedi omeopatici per arginare l’epidemia di Ebola in Africa occidentale.
La petizione all'OMS che chiede l'utilizzo di rimedi omeopatici contro Ebola (via Change.org)
La petizione all’OMS che chiede l’utilizzo di rimedi omeopatici contro Ebola (via Change.org)

Riguardo al fatto di aver firmato la petizione Browning si era giustificato dicendo che “era notte fonda” e che forse non è stata la cosa migliore da fare condividerla sulla sua pagina Facebook.
Browning omeopatia ebola
Lo screen della condivisione automatica della petizione (fonte: stuff.co.nz)

Ad ogni modo ritiene che l’omeopatia possa essere un rimedio efficace al pari dei trattamenti terapeutici ufficiali e che quindi valga la pena di fare un tentativo nella lotta per arginare l’epidemia di febbre emorragica.

 
LA RISPOSTA DEL PARTITO
I Green, che sono all’opposizione, sono il terzo partito neozelandese e hanno ottenuto quasi l’11% dei suffragi e 14 deputati alle elezioni del 2014. “La decisione è stata presa”, ha riferito Metiria Turei (una dei due leader del partito), “per dare un segnale forte sulla grande attenzione dei Green ai temi di salute pubblica”.
 
L’AZIENDA CHE VENDE LA CURA OMEOPATICA PER EBOLA
Nel frattempo in India c’è un’azienda “farmaceutica” chiamata Spiritual Homepathy che spaccia rimedi omeopatici inutili contro il virus Ebola. Secondo quanto si legge nel sito l’omeopatia è già in grado di fornire un rimedio immediato per combattere tutti i filovirii, da Marburg a Ebolavirus (in tutte le sue varianti).
DO NOT PANIC e prendete le goccine (via spiritualhomeo.com)
DO NOT PANIC e prendete le goccine (via spiritualhomeo.com)

Ma quali sono gli elementi che compongono i rimedi omeopatici? Il veleno di Serpente a Sonagli (il Crotalus Horridus è indicato da molti come il rimedio naturale contro Ebola), quello di vipera gialla, quello di un altro genere di crotalo chiamato Crotalo Muto (Lachesis Muta), fosforo e Mercurius Corrosivus (un mercurio che evidentemente se assunto per via omeopatica non è dannoso come quello dei vaccini che vi fanno diventare autistici quando li guardate). Agitate, non mescolate, il composto e lasciate riposare per 10 giorni, il tempo necessario alla comparsa dei primi sintomi. Naturalmente aggiungete anche un pizzico di echinacea e una spolverata di Segale Cornuta a piacere. Servite quando la febbre è intorno ai 42° e i commensali stanno sanguinando dagli occhi.
Foto copertina via Ebola e Gattini